Loading...

Artrite Reumatoide: quali sono i sintomi iniziali?

artriteL’artrite reumatoide ha tutto un insieme di sintomi attraverso i quali si presenta, soprattutto all’inizio, aiutando il medico ad effettuare una diagnosi precisa. Si tratta di sintomi difficilmente confondibili con quelli propri di altre patologie, ed è per questo motivo che li troverete elencati (e spiegati) nell’articolo che segue.

Se temete di essere stati colpiti dall’artrite reumatoide e volete confrontare quello che provate con i sintomi iniziali più comuni, continuate a leggere il nostro speciale.

I sintomi

Di seguito troverete quelli che sono i sintomi più comuni dell’artrite reumatoide:

  • Rigidezza accentuata delle giunture e anche dei muscoli e dei tendini che avvolgono le giunture. Si tratta di un problema piuttosto tipico, soprattutto nello stadio iniziale della patologia;
  • Dolore diffuso, sempre alle giunture: si avverte in genere alla mattina, dopo aver dormito, oppure comunque in seguito a situazioni di riposo. Si tratta di dolori che, con il tempo, salgono di intensità;
  • Al mattino la rigidità dei muscoli e delle giunture si fa più accentuata e, al contrario di quanto avviene con altre patologie, è in genere prolungata e non sparisce immediatamente al ritorno all’attività fisica;
  • Infiammazione delle giunture, con dolori pulsanti. La giuntura, a causa della reazione infiammatoria, potrebbe anche gonfiarsi;
  • Deformità delle giunture colpite dall’artrite reumatoide, che può diventare permanente. Questo tipo di deformazioni in genere si ravvisa a livello delle dita della mano. A volte anche il collo e la colonna vertebrale;
  • Si possono andare a creare noduli;
  • In alcuni casi il conteggio dei globuli rossi può risultare estremamente basso, dando luogo ad episodi non sporadici di anemia;
  • L’infiammazione delle giunture può anche raggiungere i vasi sanguigni e trasformarsi in vasculite reumatoide. Si tratta di una patologia piuttosto grave, che dovrebbe essere posta immediatamente all’attenzione del medico curante;
  • A livello cardiaco, possiamo incontrare episodi di miocardite. L’evoluzione più nefasta è sicuramente l’infarto.

Si tratta di sintomi che hanno un grande impatto sulla qualità della vita del paziente e per questo motivo in presenza di uno qualunque di questi sintomi è d’obbligo rivolgersi al medico che, nel caso in cui fosse confermata la diagnosi di artrite reumatoide, dovrebbe iniziare immediatamente le terapie per la risoluzione del problema in senso positivo.

Si tratta di una patologia di grande impatto, che merita sicuramente il ricorso a tutti gli strumenti possibili per la cura o semplicemente per il controllo della patologia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons