Loading...

Carcinoma Basocellulare: cos’è, sintomi e terapia

carcinoma basocellulareQuando parliamo di carcinoma basocellulare, ci riferiamo a quella che è la forma più comune di tumore che colpisce la pelle. Si tratta di una patologia che, ogni anno, colpisce circa l’1% della popolazione.

È la più comune forma di cancro del mondo moderno, con uno su quattro dei nuovi cancri che vengono diagnosticati che appartengono proprio a questa tipologia.

Vediamo insieme di saperne di più, di individuare le cause e soprattutto le potenziali cure.

La causa principale? Il sole

La causa più comune, per quanto riguarda i BCC, è l’esposizione ai raggi solari. Il danno che questi generano, in esposizioni che sono lunghe e ripetute, può sfociare, in seguito a quelle che sono le ustioni solari, in fenomeni appunto collegati a questo tipo di patologie.

Per questo motivo quasi tutte le forme di BCC compaiono, nella stragrande maggioranza, nelle zone che sono frequentemente esposte alla luce solare: è il caso degli occhi, del collo, della nuca, delle spalle e della schiena.

Il problema, scientificamente parlando, è quello delle radiazioni che vengono assorbite attraverso i raggi solari, che causano appunto delle modificazioni a livello cellulare che scatenano il fenomeno tumorale.

Individuarli presto è fondamentale

Questo tipo di forme tumorali devono essere individuati al loro stadio più precoce, se vogliamo mantenere alte le probabilità di guarigione completa.

Quando si può diagnosticare questo tipo di cancro nello stadio iniziale, le percentuali di guarigione sono molto prossime al 100%.

Negli altri casi, invece, le possibilità di guarigione possono scendere vertiginosamente.

Come si cura?

Se scoperto nella sua fase iniziale, si procede in genere con la rimozione chirurgica, soprattutto quando i tumori sono di dimensioni irrisorie. L’esito cicatriziale è in genere quasi invisibile e la ferita guarisce in pochi giorni.

Difficilmente ci sarà la necessità di ricorrere a suture importanti.

Il pericolo di recidiva

Il problema di cui vogliamo parlare in chiusura è quello della recidiva. È accertato, infatti, che chi ha sofferto già una volta di BCC ha probabilità estremamente più alte di sviluppare in seguito la stessa malattia.

Allo scopo di prevenire eventuali ricadute, dunque, è assolutamente necessario ricorrere a quelle che sono le creme protettive di grado più alto, che permettono di avere una protezione completa dai raggi solari e dunque di sconfiggere, prima che nasca, questa orribile forma tumorale.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons