Loading...

Digiuno intermittente: una guida

digiuno intermittenteSe paragoniamo il digiuno ad altri dispositivi dietetici, c’è davvero poca ricerca a riguardo.

Niente paura, abbiamo schierato il nostro team per presentarvi tutto quello di cui avete bisogno per approcciare questo rivoluzionario stile di vita.

Che cos’è?

Si tratta di digiuni di poche ore, in genere 12 o 16, che aiutano il corpo a vivere in pace e libero dalle enormi quantità di cibo che ingeriamo di continuo.  

Si scelgono 8 ore continuative durante le quali mangiare, e durante le altre invece, non si mangia niente, ma proprio niente.

Digiunare per dimagrire e mettere su muscoli?

Molte persone utilizzano questo metodo per dimagrire e, al tempo stesso, garantirsi un aumento di massa muscolare. Sono coinvolti infatti dei cambi ormonali che favoriscono entrambe le situazioni, anche se quello che più ci interessa è l’enorme vantaggio anti-invecchiamento che chi digiuna ad intermittenza guadagna. 

Smetti di mangiare e comincia a vivere!

Si tratta di un regime difficoltoso da intraprendere, non lo nascondo. Tuttavia con un poco di forza di volontà potremo sicuramente cominciare ad affrontare il nostro percorso di salute.

1. Comincia!

Il digiuno intermittente è come tutti gli altri cambi di stile di vita che ci siamo prefissati. Smettere di fumare, mangiare più sano, smettere di bere. Bisogna cominciare da qualche parte, e soprattutto bisogna cominciare un giorno.

2. Gli obiettivi sono importanti

Prefissati degli obiettivi. Prima di cominciare devi avere la mente lucida e l’obiettivo chiaro all’orizzonte.

3. Programma il tuo digiuno in accordo coni tuoi impegni

Scegliete le 8 ore durante le quali mangiare in relazione ai vostri impegni sociali e al vostro lavoro. Se sceglierete di digiunare in ore durante le quali vi trovate al bar o in mensa, sarà immensamente più difficile non barare.

4. Svegliati e bevi

Ti sei svegliato, e hai ancora 5-6 ore di digiuno davanti? Saziati con dell’acqua. Fallo appena ti svegli, ti aiuterà a sentirti pieno più a lungo.

5. Aiutati con caffè e tè

Quando digiunate al mattino, aiutatevi con un poco di caffè o un po’ di tè. Non aggiungere zucchero o crema, così da non interrompere il digiuno. Vi aiuterà a sentirvi sazi e ad affrontare il digiuno delle ore successive.

6. La fame sparirà

Gli ormoni della fame sono programmati a seconda delle nostre abitudini. Questo vuol dire che se vi sentite particolarmente affamati di mattina, questo è a causa di abitudini sedimentate negli anni. Non preoccupatevi, dopo una settimana appena i vostri ormoni si saranno riprogrammati.

7. Il giorno libero

Così come nelle diete, programmatevi un giorno libero, durante il quale potrete mangiare quando e quanto volete. VI aiuterà a rimanere in riga e a non sentire troppo le privazioni dei giorni precedenti o successivi.

8. Tieniti occupato

Durante le ore di digiuno tieniti occupato. Trova qualcosa da fare, perché una mente che si annoia è una mente che punta dritta dritta al frigorifero.

9. Ultimo: non è per tutti

Se ci hai provato e non ci sei riuscito, non preoccuparti. Digiunare a intermittenza non è per tutti. Prova con qualche altro regime per tenerti in forma.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons