Loading...

Dolori articolari generalizzati: cause e trattamento

Il dolore articolare, o artralgia, è un malessere molto diffuso che colpisce la maggior parte della popolazione anziana al di sopra dei 60 anni. Talvolta può insorgere anche in età adulta o nei giovani. Negli anziani l’artrosi è più comune; negli adulti si parla di artrite reumatoide; mentre nei giovani possono manifestarsi le connettivopatie e le artriti infettive.

Le articolazioni sono parti importanti del corpo perché consentono a due o più ossa di restare unite e ne garantiscono il movimento. Tutte le articolazioni possono esserne colpite: mani, ginocchia, gomiti, anche e piedi.

Quando l’articolazione risulta semplicemente dolente, si parla di artralgia, se invece è anche infiammata, e il dolore persiste per giorni o addirittura settimane, potrebbe essere artrite. In questo caso possono esserci altri tipi di manifestazioni come gonfiore, bruciore, rigidità di movimento e arrossamento.

Cause

L’insorgere di artralgia può avvenire per diversi motivi che possono derivare da vere e proprie patologie o semplicemente nascere a causa di cattive abitudini. In alcuni casi i dolori articolari possono avvenire in seguito ad un trauma, come ad esempio un incidente.

Le cause di questo malessere possono derivare da due fattori: fisiologici o patologici. I fattori fisiologici comprendono l’invecchiamento, lo stress, la menopausa, la sedentarietà o traumi sportivi.

I fattori patologici, invece, fanno riferimento a quelle malattie a carico del sistema muscolo-scheletrico come osteoporosi e fibromialgie. Altre possono derivare da infezioni virali, obesità, influenza, psoriasi e celiachia.

Trattamenti

Prima di tutto, quando si percepisce di avere questi dolori e avvertire determinati sintomi, è importante rivolgersi al proprio medico per stabilire insieme terapie personalizzate. Se il medico lo riterrà opportuno, prescriverà una visita specialistica presso un ortopedico o fisioterapista.

Per attenuare i dolori è possibile seguire piccoli accorgimenti, come fare una passeggiata di circa 30 minuti o fare attività con vari esercizi giornalieri. Si consiglia di prestare attenzione alla postura: se si abitua il corpo ad una postura sbagliata, le articolazioni si adatteranno a posizioni innaturali.

Altro rimedio potrebbe essere avvicinare fonti di calore alla zona colpita, come una borsa dell’acqua calda, se l’origine del dolore è dovuto a contratture muscolari o dolori mestruali. Se la causa è infiammatoria, invece, è consigliato usare del ghiaccio.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons