Loading...

Reishi: proprietà e benefici

Il Reishi, noto anche come Ganoderma, è un fungo della quercia e del castagno. Viene utilizzato a scopo medico e si dice abbia delle proprietà miracolose tanto da fargli guadagnare il soprannome di fungo dell’immortalità.

Viene coltivato prevalentemente in Cina e in Giappone, ma lo si può trovare anche in America. La sua forma ricorda quella del rene umano, è lucido ed ha un colore rosso vivo, ma può assumere anche altre colorazioni. È stato inserito fra le dieci sostanze terapeutiche più efficaci in natura.

Esso viene prodotto in due modalità: in bottiglia, per inoculamento delle spore in una pasta di legno, e in scatola, per inoculamento delle spore su pezzi di tronco posizionati in contenitori fatti dello stesso materiale.

Proprietà e benefici

Questo fungo vanta tantissimi effetti positivi sulla salute, ad esempio aiuta a regolarizzare il sistema immunitario, rendendolo più reattivo agli attacchi di virus e batteri. Svolge una funzione calmante, contribuendo a migliorare la capacità di gestire lo stress.

Ha delle proprietà analgesiche, antinfiammatorie ed è preventivo per la bronchite, stimola le cellule immunitarie, è ipotensivo e antidepressivo. Abbassa il colesterolo, è un ottimo mucolitico e si dice sia stato utilizzato per combattere le epidemie di “aviaria” e “suina”.

Inoltre il suo uso viene proposto in caso di infezioni da HIV o AIDS, ulcere gastriche, avvelenamenti e insonnia. In combinazione con altre erbe curative viene utilizzato per la cura del cancro alla prostata.

Assunzione del Reishi e piccoli effetti collaterali

Nonostante venga consigliato come coadiuvante di terapie molto complesse, il fungo Reishi è un integratore alimentare e non un farmaco, pertanto risulta adatto al consumo in qualsiasi età e stato patologico. Anche se è sempre meglio rivolgersi al proprio medico prima di assumerlo.

Nella medicina tradizionale cinese, il Reishi è considerato un’erba superiore, ovvero un prodotto assolutamente innocuo ed anche clinicamente testato, che può essere consumato per lunghi periodi in assenza di effetti collaterali. Dovrebbe essere assunto quotidianamente, meglio la mattina a stomaco vuoto, unito magari ad altri integratori, come la vitamina C.

Tuttavia, in alcuni soggetti si possono osservare alcune piccole reazioni nel periodo iniziale come disturbi digestivi, vertigini, mal di ossa ed eruzioni cutanee. Si può pensare ad una forma di ipersensibilità, allergia o più genericamente a forme di intolleranze alimentari.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons