Loading...

Toracentesi: cos’è ed a cosa serve

toracentesiQuando parliamo di toracentesi, ci riferiamo ad uno strumento di diagnosi medica che ha come scopo quello di evidenziare potenziali problemi a carico della leura. Si tratta di uno strumento che, al tempo stesso, è in grado anche di funzionare come presidio medico e dunque di andare a risolvere problemi anche piuttosto seri, come il pneumotorace iperteso o il versamento pleurico.

Vediamo insieme di capirne di più su quella che è una procedura invasiva, ma comunque molto utilizzata in medicina.

Quando si ricorre alla toracentesi?

Si ricorre alla toracentesi in genere in due occasioni:

  • Quando è presente un versamento pleurico, si può inserire la cannula della toracentesi all’interno della pleura per andare a rimuovere il liquido che si accumula in quello che è lo spazio pleurico. Il campione di liquido ottenuto in questa maniera può essere analizzato per individuare quale sia l’agente patogeno che ha causato il versamento. Allo stesso modo questo tipo di intervento può essere utilizzato per rimuovere, una volta accertate le cause, completamente il liquido che staziona nel tessuto della pleura.
  • In secondo luogo la toracentesi si può utilizzare quando si sia in presenza di un episodio di pneumotorace. Si tratta di un problema che vede una sacca d’aria accumularsi in quello che è il cavo pleurico, andando a comprimere il polmone e a rendere, dunque, estremamente difficoltosa la respirazione.

L’intervento stesso

Si tratta di un intervento decisamente invasivo, che dunque necessita di liberatoria da perte del paziente. Si procede in genere dopo radiografia del torace e solo nel caso in cui siano evidenziati uno dei due problemi di cui abbiamo parlato sopra.

Si procede in anestesia locale, a base di lidocaina, e si procede inserendo una cannula particolare, che dovrà raggiungere il luogo dell’accumulo di aria o di liquido. La cannula poi, attraverso suzione meccanica, sarà in grado di raccogliere un campione di liquido oppure andare a rimuovere quella che è la sacca d’aria che causa il problema.

Si tratta di una procedura che porta in genere via soltanto pochi minuti, successivamente ai quali si procede a sutura, intraprendendo al tempo stesso una terapia che eviti il ripresentarsi del problema dopo poco.

La toracentesi è uno strumento estremamente invasivo, ma che è in grado di salvare la vita di tantissimi pazienti affetti da patologie altrimenti non trattabili a livello medico.

Sarà comunque il vostro medico curante ad informarvi dello scopo, delle particolarità e delle modalità di intervento richieste dalla toracentesi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons