Loading...

Nail art: guida alle forme di unghie (Seconda parte)

Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta dei vari stili con cui personalizzare le unghie. Ce ne sono molti altri da conoscere, alcuni dei quali particolarmente originali e di grande tendenza, altri decisamente inusuali.

Le caratteristiche principali delle unghie che stiamo per vedere sono la punta e le forme volutamente innaturali. Eppure sono molto richieste dalle appassionate di nail art.

Se ti sei persa la prima parte dell’articolo in cui abbiamo parlato di alcune forme classiche di unghie, come quella arrotondata e quella squadrata, puoi trovarla qui.

Unghie dalle punte mozzafiato

Stiletto: come suggerisce il termine stesso, quest’unghia è molto lunga e appuntita, ricalcando la forma di un tacco a spillo. Per ottenere unghie del genere, si ricorre spesso alla ricostruzione perché sono particolarmente delicate. Perfette se desideri delle unghie sexy, feline e accattivanti.

Mountain peak o unghie a punta: le unghie prendono il nome dal picco della montagna per via della loro forma a punta. Ricordano le linee dello stiletto, ma sono meno lunghe delle precedenti. Indicate se ti affascinano le unghie appuntite, ma non vuoi esagerare.

Ballerina o coffin nails: queste unghie hanno un nome (e una forma) decisamente particolare. Coffin, infatti, significa bara e il motivo della scelta di questo termine sta nel fatto che le unghie assomigliano alla forma di una bara o della scarpetta da ballerina di danza classica. Molto trendy.

Unghie ad effetto

Edge: la forma a stiletto in questo caso viene esasperata al massimo. Le unghie, di solito portate molto lunghe, culminano con una punta che può ricordare il tetto aguzzo di una casa. Consigliate per creare un effetto ottico particolare.

Lipstick: il nome fa riferimento alla classica forma di un rossetto nuovo di zecca, in cui la punta è tagliata in obliquo. A differenza delle unghie precedenti, l’angolo appuntito è laterale. Molto indicate per chi non vuole passare inosservata.

Flare o duck flare: concludiamo la carrellata di unghie con forse la più bizzarra (e antiestetica) forma in assoluto. Si tratta delle unghie a zampa di papera, uno stile di ricostruzione decisamente eccentrico. Consigliata solo e soltanto se devi andare a una festa…in maschera!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons