Loading...

Pelle in eccesso dopo il dimagrimento

Negli ultimi anni è notevolmente aumentato il numero di persone che decidono di adottare uno stile di vita sano per porre rimedio a problemi di salute dovuti al forte sovrappeso.

Questo dato è molto incoraggiante, ma sta a significare anche che ci sono sempre più persone che fanno i conti con le conseguenze di un forte dimagrimento. Perdere tanto peso apporta cambiamenti radicali nel corpo di una persona tra cui cosiddetta pelle in eccesso. Ma in cosa consiste e come può essere prevenuta?

Ptosi cutanea

Ciò che comunemente chiamiamo “pelle in eccesso” è in realtà definito in ambito medico “ptosi cutanea”.

Con il termine ptosi si intende un generico cedimento della pelle, che può verificarsi in qualsiasi parte del corpo e può essere legato a varie cause, come ad esempio una grande perdita di peso o l’invecchiamento.

Quando questa è causata dalla perdita di peso, questa si manifesta più frequentemente nella zona dell’addome, ma può presentarsi anche in altre parti del corpo come braccia, fianchi, cosce ecc.

Il rilassamento cutaneo si viene a formare perché, con l’aumento di peso, la pelle si va a “tendere” al di sopra del tessuto adiposo, ma nel momento in cui si riesce a perdere la massa grassa, soprattutto in maniera repentina, la pelle si rilassa e crea questo inestetismo più spesso di quanto si pensi.

Fortunatamente ci sono tanti modi per eliminarla o anche per prevenirla.

Il modo migliore per cercare di evitare che questo problema si presenti, la tattica migliore da adottare è cercare una perdita di peso lenta e controllata che garantirebbe al corpo di adattarsi lentamente ai cambiamenti della pelle, impedendo la perdita eccessiva di elasticità della pelle.

Altri trucchetti per prevenire il rilassamento cutaneo

Oltre ad un dimagrimento lento, si consiglia di abbinare un workout che vada ad allenare i muscoli ed aumentare il tono muscolare.

Un buon accorgimento è inoltre quello di prendersi molto cura della pelle anche dall’esterno, via libera quindi a creme idratanti per nutritare ed esfolianti per renderla più elastica anche gli olli possono essere utili. Questi accorgimenti possono aiutare, ma non risolvere il problema.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons