Loading...

5 modi per recuperare un matrimonio che sembra finito

Recuperare un matrimonioLitigi e incomprensioni sono inevitabili nella vita coniugale, ma talvolta possono provocare delle crisi in grado addirittura di mettere in serio rischio il matrimonio.

Analizzeremo ora le migliori vie per uscire da situazioni complicate, che solo apparentemente potrebbero far sembrare finito un matrimonio, mentre in realtà potrebbe trattarsi soltanto di piccoli ostacoli all’armonia della coppia, superabili con accorgimenti semplici ed efficaci.

1. Risolvere sempre ogni situazione

Parte fondamentale, in caso di conflitto con il coniuge, è il modo con cui si affronta la situazione e la collaborazione da parte di entrambi i membri nella ricerca di una soluzione concreta, che vada incontro alla volontà di moglie e marito senza lasciare nulla di irrisolto.

Non fatevi ingannare dalla semplicità di voltare pagina senza risolvere il problema, perché in futuro vi si potrebbe ritorcere tutto contro, quando ormai sarà troppo tardi per recuperare.

E’ per questo che dopo ogni conflitto dovrete affrontare l’argomento con il partner, cercando con tranquillità un punto d’incontro. Per la vita del matrimonio non sono utili giorni di silenzio, con successiva pace apparente senza che il tema di litigio sia più stato trattato.

2. Dividere le decisioni

In qualsiasi rapporto è normale che non si riescano a trovare accordi su alcuni problemi specifici. Non lasciatevi fermare da queste incomprensioni e cercate invece di dividere le decisioni.

Se notate di aver preso il comando su troppi punti sarà necessario un ridimensionamento da parte vostra, dando anche al partner la possibilità di scegliere ciò che vuole su qualche punto, anche se ciò non dovesse andare incontro ai vostri piani.

Le lotte di potere vanno contrastate immediatamente, perché rischiano di rovinare il gioco di squadra nella famiglia, vero punto cardine del matrimonio.

3. Gestire al meglio i propri difetti

E’ normale avere difetti nel proprio carattere. Anche parlando con il partner o provando semplicemente a leggere le sue sensazioni, impegnatevi a riconoscere quali sono i vostri limiti e cercate di controllare il primo impulso appena essi si presentano.

Se vi trovate in una situazione di crisi, probabilmente i difetti avranno preso il sopravvento sui lati positivi. Per riprendere in mano la situazione dedicate più tempo al vostro coniuge se ultimamente lo avete trascurato.

4. Continuità nei cambiamenti

Dopo aver riconosciuto i propri limiti e aver dato al partner ciò che era mancato ultimamente e che aveva di fatto scatenato la crisi, dovrete sempre continuare di questo passo e far tesoro dell’esperienza passata.

La crisi non passa con una settimana da marito o moglie modello, perché se al ritorno dell’armonia doveste ricominciare a comportarvi come prima questa volta probabilmente non avrete più la fiducia del coniuge, che a questo punto potrebbe definitivamente decidere di mettere la parola fine sul matrimonio.

5. Far capire al partner i suoi limiti

In un conflitto tra moglie e marito si è spesso in due a sbagliare. Dopo aver pensato bene ai vostri difetti e a come risolverli, cercate un momento di calma per chiedere al partner di migliorare qualche punto del suo comportamento che ritenete dannoso per il rapporto di coppia.

Probabilmente si sarà accorto anche lui dei suoi limiti, ma voi potrete aiutarlo a trovare il modo giusto per tornare quello di un tempo. Anche il coniuge dovrà avere la vostra stessa voglia di salvare il matrimonio, perciò non avrà problemi a fare qualche sforzo per cambiare alcuni lati negativi del suo carattere.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons