Loading...

Quali sono i miorilassanti naturali?

miorilassantiQuando un muscolo comincia a fare male, magari in seguito ad una infiammazione, uno strappo o uno stiramento, è possibile trovare sollievo grazie a dei rimedi mirati, in particolare sostanze miorilassanti.

La loro azione rilassa i muscoli, riducendone il tono.

Oltre a una serie di prodotti disponibili in farmacia, ci sono anche dei rimedi totalmente naturali.

Per chi fosse allergico ad un determinato farmaco o semplicemente non voglia affidarsi ai farmaci tradizionali, esistono dei piccoli accorgimenti che, in abbinamento a dei veri e propri rimedi e sostanze da assumere, possono far tornare al loro tono normale i muscoli, regalando benessere e relax in poco tempo.

Rimedi naturali

Tra i rimedi miorilassanti naturali più conosciuti possiamo annoverare:

  • Massaggi rilassanti mirati, con cui ammorbidire e far tornare al tono originale il muscolo. E’ utile aiutarsi con olio di mandorle dolci e oli essenziali che, grazie ai principi attivi contenuti, ottimizzano l’azione del massaggio, la facilitano e rendono l’effetto ancora più veloce e naturale.
  • E’ utile vivere la sfera sessuale con rilassatezza e armonia. Andando a sforzare i muscoli in posizioni poco naturali questi possono infiammarsi e iniziare a fare male. Al contrario, se si vive con armonia il momento intimo con il proprio partner, assecondando i movimenti muscolari naturali, questi ne traggono sicuro giovamento.
  • Evitare di sovraccaricare i propri muscoli, come ad esempio trasportando grossi pesi.

Trattamenti di fondo

Ci sono, inoltre, dei veri e propri trattamenti di fondo, delle terapie a base di miorilassanti da assumere per via orale, comunque costituite da principi attivi naturali, molto efficaci nell’azione di rilassamento del tono muscolare. Tra questi, sono molto efficaci:

  • Luppolo, che sotto forma di preparazione è disponibile per l’assunzione via orale in dosi da 20 gocce da bere 2-3 volte al giorno. E’ importante prendere il luppolo lontano dai pasti, in poca acqua e, dopo un ciclo di circa un mese, valutarne con uno specialista gli effetti per decidere se continuare o meno.
  • Alcune erbe antidolorifiche come l’artiglio del diavolo, l’incenso e il tanaceto, svolgono un’importante azione di rilassamento del tono muscolare.
  • Oli, gel e pomate all’arnica  sono altrettanto buone come rimedio, da preferire dopo i dolori post-traumatici acuti. Per fare effetto è molto importante che la piantina di arnica sia fresca di raccolto.
  • Magnesio, preferibilmente da consumare non come minerale assoluto, ma come elemento contenuto in numerose piante, così da poterne assumere anche tutti gli altri componenti, sicuramente benefici. Segnaliamo, a tal proposito, le principali fonti di magnesio disponibili in natura nelle piante e negli ortaggi, che sono: spinaci, mandorle, banane, legumi, semi di zucca, avocado, fichi secchi e semi di girasole, giusto per elencare quelli più comuni.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons