Loading...

5 modi per superare la timidezza

timidezzaLa timidezza viene spesso considerata come un limite del nostro carattere, specialmente quando si vuole conoscere una persona che ci attrae particolarmente oppure quando si ha il desiderio di inserirsi in un gruppo di amici già formato.

Con cinque consigli, cercheremo di rendere la timidezza il vostro punto di forza e non più un blocco capace di presentarsi puntualmente nei momenti in cui avete a che fare con le altre persone.

1. Siate voi stessi

Cercare di adattarsi al comportamento degli altri è faticoso e per niente originale. Il mondo è bello perché è vario, quindi accettate le vostre diversità rispetto ai più estroversi, che non sono migliori rispetto a voi.

Non c’è bisogno di cercare un’immagine perfetta da imitare, diversa dal vostro carattere. Così facendo vi sentirete a disagio, lasciando trasparire la vostra brutta sensazione.

In queste situazioni, dovrete rispondere in maniera affermativa a tre domande. Sto respirando normalmente? Sono rilassato? Mi sto muovendo con naturalezza? Dopo di che, passate al secondo punto della guida.

2. Entrate nel vivo del discorso

Piuttosto che concentrarvi sul disagio in situazioni sociali, ponete la vostra attenzione sulle altre persone e su quello che hanno da dire.

Interessatevi a conoscere gli altri e non limitatevi a fingere di sentirli mentre dentro pensate a come state apparendo ai loro occhi. Il mondo non vi sta guardando.

3. Non fuggite dal disagio

Quando abbandoniamo situazioni che ci fanno sentire a disagio, ciò che realmente stiamo facendo è rafforzare la nostra timidezza. Si tratta di un puro fallimento del lavoro anti timidezza.

Affrontate il disagio a muso duro, cercando di tramutare la situazione spaventosa in un punto di crescita personale.

Per uscirne fuori, capite la causa che vi sta facendo sentire a disagio e un modo per ritrovare la spontaneità. Tutto è meglio di una triste fuga, anche il rischio di trasmettere agli altri la vostra timidezza.

4. Accettate il rifiuto

In questo punto ci riferiamo alla timidezza che si presenta puntualmente nell’approccio con una persona che non conosciamo ma che troviamo attraente.

E’ necessario riconoscere a priori che c’è una buona possibilità di essere respinti. L’importante è far tesoro dell’esperienza e non farne una questione personale.

Gli insuccessi in amore sono parte della vita e sono essenziali nel processo di formazione del carattere. La chiave sta nel gestire al meglio queste situazioni quando si verificano.

Dopo un fallimento di questo tipo, pensate che non è stata colpa vostra e che in ogni caso sarebbe andata in questo modo perché l’altra persona non prova i vostri stessi sentimenti. Elogiatevi per averci provato e voltate pagina.

5. Fate tesoro dei vostri successi

Troppo frequentemente si tende a riflettere sugli errori commessi in passato, lasciando in ombra i traguardi raggiunti.

Provate ad appuntarvi in un diario i vostri successi realizzati giorno dopo giorno, come ad esempio possono esserlo una conquista in amore o in amicizia dopo sensazioni di disagio o pessimismo.

Cercate anche di ricordare cosa avete fatto in quelle circostanze per superare la timidezza. In questo modo, avrete un’arma in più per affrontare le nuove situazioni con esperienza e assoluto ottimismo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons