Loading...

Alito cattivo e problemi al fegato: la connessione

Avere sempre un alito cattivo può essere spia di problemi al fegato e non solo.

Nella nostra guida di oggi cercheremo di capire cosa accade quando si soffre di alitosi e in che modo potrebbe essere colpa del fegato.

Buona lettura.

Alito: di cosa è fatto?

Prima di capire in che modo l’alito possa diventare cattivo e sviluppare alitosi, cerchiamo di capire quali sono le sue caratteristiche. Il nostro alito è formato da aria, gas, scorie e vapore.

Se non ci sono problemi, il nostro alito non ha un particolare odore, se invece compare l’alitosi significa che qualcosa non sta andando per il verso giusto. Esistono due tipi di alitosi:

  • Alitosi transitoria;
  • Alitosi persistente.

Un’alitosi transitoria può essere provocata da quello che mangiamo e in genere va via dopo qualche ora o a seguito di una corretta igiene orale. Un’alitosi persistente, invece, in genere è provocata da alcune patologie.

Alitosi: le cause relative al fegato

Nella maggior parte dei casi le cause di un’alitosi derivano dalla bocca e dai batteri che lì si accumulano, ma è possibile che siano causate da alcune patologie, come: disturbi gastrointestinali, malattie a carico dell’apparato respiratorio e assunzione di alcuni medicinali.

Alcune patologie associate ad un alito cattivo sono:

  • Insufficienza renale cronica;
  • Diabete mellito;
  • Malattie epatiche;
  • Cirrosi epatica.

Se il cattivo odore dalla bocca è causato dal fegato, prende il nome di foetor hepaticus, spesso quindi chi soffre di malattie al fegato presenta anche alito cattivo.

Perché si sviluppa il cattivo odore? Perché tra le sostanze emesse si trova anche il dimetilsolfuro, che ha un odore particolarmente sgradevole. Il fegato lo produce perchè non riesce più a lavorare come dovrebbe, per questo si verifica un accumulo di tossine che causano quindi l’alitosi.

Se pensi di avere un alito cattivo e non capisci quale sia il motivo, potrebbe essere spia di un problema più grande di una semplice cattiva igiene orale. Rivolgiti al tuo medico per capire se il problema viene dalla bocca o se ha cause più serie.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons