Loading...

Allergia pollini: cause, sintomi e cura

allergia polliniSicuramente avrete sentito parlare dell’allergia al polline. Ma di cosa si tratta esattamente? Quali sono le cause principali di questa reazione allergica? Quali sono i suoi sintomi? Quali sono i rimedi?

In questo articolo parleremo di un’allergia molto diffusa che prende sempre più piede, soprattutto durante il periodo primaverile: l’allergia al polline. Vediamo insieme di cosa si tratta e come possiamo porre rimedio a questa condizione.

Che cos’è l’allergia al polline? Da cosa è causata?

L’allergia al polline è molto diffusa soprattutto nel periodo primaverile, ossia quando gli alberi tirano fuori quella polverina biancastra che, per chi soffre di questa allergia, risulta molto fastidiosa.

Tra gli allergeni più comuni che possono scatenare i sintomi di una allergia al polline, abbiamo soprattutto i seguenti:

  • Il polline delle graminacee;
  • Il polline del prato;
  • Il polline degli alberi;
  • Le spore di alcune muffe, ma anche quelle dei funghi.

Di conseguenza possiamo dire che si tratta di un’allergia il cui rischio aumenta in base al periodo stagionale, e può essere influenzata da diversi fattori:

  • Quando l’individuo è di sesso maschile;
  • Quando ci sono stati precedenti casi di allergie simili in famiglia;
  • Quando l’individuo nasce durante la stagione del polline;
  • In seguito ad un’esposizione prolungata agli acari della polvere;
  • In seguito ad un’esposizione prolungata al fumo delle sigarette a pochi mesi di vita.

Quali sono i sintomi dell’allergia al polline?

sintomi che si manifestano subito dopo l’esposizione all’allergene sono soprattutto quelli citati in seguito e possono peggiorare in ogni momento, in base alla quantità di allergene inalata:

  • Congestione nasale;
  • Prurito al naso;
  • Dolore in volto;
  • Prurito alla gola e sotto al palato;
  • Lacrimazione eccessiva degli occhi;
  • Starnuti frequenti;
  • Sensazione di affaticamento;
  • Irritabilità;
  • Occhiaie evidenti;
  • Pressione al petto;
  • Insonnia.

Quali sono i rimedi per l’allergia al polline?

Tra i rimedi principali per prevenire i sintomi dell’allergia al polline abbiamo sicuramente la diminuzione dell’esposizione all’allergene. Quando è inevitabile esporsi al polline, come in primavera, è consigliabile cercare di ridurre le attività all’aperto.

Inoltre, è consigliabile mantenere pulita l’aria che circola all’interno delle vostre case in quanto il polline può entrare facilmente dalle finestre. Un buon metodo per pulire l’aria è quello di usare dei deumidificatori.

Infine, nei casi più gravi, sarebbe meglio rivolgersi a un medico, o a un allergologo, in quanto potrà consigliarci, eventualmente, una terapia a base di farmaci.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons