Loading...

Ansia: le tisane aiutano davvero?

La quotidianità porta spesso e volentieri dei motivi di ansia e stress. Quando i disturbi diventano ingestibili e persistenti, è necessario rivolgersi ad uno specialista.

Se, invece, si tratta di ansia nella forma lieve, si possono utilizzare dei rimedi erboristici o delle tecniche per rilassarsi mentalmente.

Quali sono i migliori ingredienti delle tisane?

Le tisane sono degli ottimi rimedi per alleviare i sintomi dell’ansia. Ci sono delle erbe e delle radici che hanno maggiore efficacia contro questo disturbo.

Lo zenzero è una radice molto potente. Gli oli o gli integratori con questo gusto sono lievemente più leggeri. Questo rimedio non è indicato per le donne incinta o per chi assume farmaci anticoagulanti.

La camomilla è utile anche contro l’insonnia ed è consigliato prenderla prima di andare a letto. I fiori secchi lasciati in acqua bollente sono più efficaci delle bustine.

Chi ha problemi di problemi di pressione o diabete dovrebbero evitarla. La melissa ha anche effetti benevoli sul sonno e sull’appetito, e svolge un’azione antibatterica e antivirale.

In commercio si trova spesso in combinazione con altre erbe, ad esempio la valeriana e la camomilla. Viene venduta anche in capsule. L’erba di San Giovanni si può trovare sotto forma liquida o di capsule, tavolette e tisane.

Può essere applicata anche ad alcuni casi di depressione, ma mai a chi soffre di disturbo da deficit dell’attenzione o di disturbo bipolare. Non ha un effetto immediato ed è sconsigliato smettere drasticamente di assumerla.

La lavanda ha un potente profumo. È usata per l’aroma therapy e come fragranza di diversi prodotti da bagno. Per combattere l’ansia vengono creati dei vapori: bastano pochissime gocce di olio essenziale in acqua bollente.

La valeriana va preparata lasciando in infusione un cucchiaino di radice secca in acqua bollente. I suoi effetti sono visibili dopo un paio di settimane. Il fiore della passione è un’erba sedativa usata soprattutto per curare l’insonnia.

Cosa evitare

Vari studi hanno dimostrato che la cosiddetta kava kava, un’erba precedentemente usata per la cura dell’ansia lieve, è dannosa per l’organismo, soprattutto per il fegato.

Nonostante gli avvertimenti da parte della comunità scientifica, questo prodotto è ancora in vendita. Ovviamente bisogna evitare i prodotti che contengono Teina.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons