Loading...

Antibiotici in allattamento: si possono usare?

antibioticiUn farmaco per passare nel latte materno deve potersi legare alle proteine e al pH del latte. In più deve essere assunto in dosi elevate. In genere la quantità di medicinale che finisce nel latte materno e viene ingerita dal bambino è minima, ma non tutti i farmaci possono essere tollerati dal lattante.

Purtroppo non esistono studi approfonditi su tutti i medicinali, ma in questo articolo parleremo di una medicina piuttosto comune e di cui si conoscono le conseguenze: gli antibiotici.

È molto raro che insorgano problemi, a meno che il farmaco non sia particolarmente potente e tossico per il bambino. In genere farmaci come l’insulina non danno alcun problema perché non riescono a passare nel latte materno. Farmaci antineoplastici, ergotamina atropina e mercuriali sono invece assolutamente vietati durante l’allattamento.

Se non potete evitare di prenderli, dovrete interrompere l’allattamento al seno. Evitate di allattare anche se dovete sottoporvi a terapie a lungo termine.

E gli antibiotici?

Gli antibiotici in genere possono essere assunti dalle madri durante l’allattamento perché non hanno particolari effetti collaterali sui lattanti. Purtroppo quasi tutti gli antibiotici finiscono nel latte, ma nel peggiore dei casi il bambino può presentare ipersensibilità al farmaco. In alcuni casi si possono notare anche:

  • Diarrea;
  • Candidosi.

Alcuni antibiotici a base di minociclina possono causare una colorazione anomala ai denti nel bambino. Il metronidazolo, invece, può essere pericoloso perché piuttosto nocivo per il bimbo. Esso passa completamente nel latte materno e, se assunto in dosi elevate, può essere carcinogenetico (da esperimenti su animali cavia). La madre dovrebbe evitare di prendere il farmaco, ma se il medicinale è strettamente necessario si dovrebbe seguire un regime a dosi singole di pochi giorni.

In questo periodo è necessario stoppare l’allattamento. Consigliamo di tirare il latte e di gettarlo. Non somministratelo al bambino! Dopo i 5 mesi, il bimbo inizia a poter tollerare il metronidazolo senza problemi. Dopo il quinto mese potete allattare anche se prendete medicine con questo principio attivo.

Quei tipi di antibiotici che non vengono immessi a livello intestinale, come ad esempio la gentamicina, possono essere utilizzati dalla madre senza alcun problema dato che non passano nel latte e non possono in alcun modo entrare in contatto con il bambino.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons