Loading...

Artiglio del diavolo: proprietà e benefici

L’artiglio del diavolo è un rimedio naturale che da tempo viene impiegato per combattere i sintomi dolorosi di ossa e articolazioni.

Si utilizza per la proprietà analgesica e antinfiammatoria e per combattere dolori causati da infiammazioni e traumi a tendini, muscoli e ossa.

Aiuta anche per il comune mal di schiena e per i dolori alla cervicale. A seconda della formula può essere utilizzato per uso cutaneo (in unguenti e pomate) o uso interno (nelle specifiche formulazioni ingeribili). Le pomate aiutano contro i dolori, mentre le formule ingeribili aiutano a combattere i problemi di digestione, dato che stimolano i succhi gastrici e la produzione di bile.

Vediamo ora di conoscere meglio le proprietà dell’artiglio del diavolo sia per uso esterno che per uso interno. Buona lettura.

Artiglio del diavolo: uso interno ed esterno

Per luso interno si trova in vendita sottoforma di tintura madre, di pillole o capsule. In questo caso bisogna chiedere prima consiglio al medico. Il trattamento ad uso interno non deve durare più di due settimane.

Per quanto riguarda luso esterno, le pomate, gli unguenti e i gel a base di artiglio del diavolo sono utili contro i dolori muscolari e articolari. Basta massaggiare il prodotto sulla zona interessata fino a completo assorbimento.

Nonostante si tratti di un rimedio naturale, non bisogna mai sottovalutare i possibili effetti collaterali e le controindicazioni. Il prodotto può avere un effetto ipoglicemizzante, per questa ragione se ne sconsiglia l’uso alle persone affette da diabete.

Per quanto riguarda l’uso interno, l’artiglio del diavolo è controindicato a chi è colpito da ulcere o da gastrite dato che stimola la secrezione gastrica. L’artiglio del diavolo interagisce con i farmaci anticoagulanti, per cui se il soggetto è sottoposto a questo tipo di terapia, non deve utilizzarlo.

L’artiglio del diavolo non deve essere utilizzato in gravidanza: si tratta di un prodotto che può stimolare le contrazioni uterine ed essere pericoloso per il feto. Ricorda che la nostra guida è a scopo informativo e che, se hai bisogno di consigli approfonditi, dovrai chiedere consiglio al medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons