Loading...

Ascesso gengivale: come va trattato?

ascesso gengivaleIn molti soffrono di ascesso dentale, un problema molto comune soprattutto tra i fumatori, perché il fumo provoca seri danni alle gengive e spesso crea infiammazioni.

Un ascesso è un accumulo di batteri, di globuli bianchi o altre scorie cellulari che si depositano sui tessuti delle gengive, o sulle ossa della mandibola o direttamente sulla polpa del dente.

L’ascesso gengivale è una forma leggera di ascesso dentale che si origina all’interno della gengiva a causa di un’infezione. Oltre al fumo, una delle cause principali di ascesso sono le carie che creano veri e propri ambienti perfetti per l’accumulo di batteri.

Ascesso gengivale: le cause

Le principali cause dell’ascesso dentale sono:

  • Presenza di carie;
  • Fumo;
  • Abuso di alcol;
  • Malattie che causano reflusso gastrico;
  • Diabete;
  • Interventi al cavo orale (otturazioni, devitalizzazioni, estrazioni, ecc.).

Spesso il paziente avverte un forte dolore durante la masticazione e accusa gonfiore e ipersensibilità. Nei casi più acuti anche il solo sfiorare la parte con la lingua fa sentire un intenso dolore.

L’ascesso gengivale causa anche alitosi e può generare, per chi ne è affetto, situazioni imbarazzanti. Le gengive si gonfiano e sanguinano e in alcuni casi si nota anche un rigonfiamento dei linfonodi sul collo.

Rimedi e consigli

Come combattere l’ascesso dentale e come comportarsi? Qui troverete tutti i nostri consigli per eliminare il problema o per avere un po’ di sollievo. Per l’alitosi e per l’infiammazione, potete fare risciacqui con acqua tiepida e sale (fate bollire e raffreddare l’acqua prima di utilizzarla).

Per decongestionare la parte e alleviare il dolore, potete optare per un impacco con ghiaccio sulla guancia. Potete anche utilizzare collutori disinfettanti a base di alcol.

Non utilizzate acido acetilsalicilico (aspirina) per contrastare l’infezione. Non consumate latticini, cibi zuccherati e gelatinosi ed evitate assolutamente di fare risciacqui con il collutorio senza prima aver lavato attentamente e accuratamente i denti. Non prendete antidolorifici perché potrebbero portarvi a trascurare e a minimizzare il problema.

Per quanto riguarda il trattamento medicinale, dovrete di certo consultare il vostro medico. In genere vengono prescritti analgesici e antinfiammatori, in casi molto gravi bisogna ricorrere all’estrazione del dente, ma se correrete ai ripari prima potrete evitare facilmente questa drammatica opzione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons