Loading...

Asma e ansia: si peggiorano l’un l’altra. Ecco come

Purtroppo chi soffre di asma sa quanto sia fastidioso subirne i sintomi. Non si riesce a respirare facilmente, ci si sente affaticati e stanchi e talvolta impotenti davanti ad una patologia che può abbassare notevolmente la qualità della vita.

A peggiorare la situazione ci si mette spesso lo stress, comunemente causa di episodi di ansia, che di certo non aiutano chi soffre già di asma. L’ansia infatti “aggrava la sintomatologia”.

In poche parole se una persona soffre di asma e anche di ansia, la sensazione di fame d’aria sarà ancora più presente durante il giorno. Con effetti ancora più spiacevoli sulla quotidianità. Vediamo di approfondire.

Asma e ansia: come si peggiorano l’un l’altra

Asma e ansia hanno in comune quella fastidiosa sensazione di peso al petto e fame d’aria. Il respiro corto e affannato è tipico di entrambe le condizioni. Momenti di stress o panico, infatti, possono portare ad un aumento del ritmo respiratorio.

Se si è tesi, quindi, il numero dei cicli respiratori va a superare i 15 al minuto e la quantità di litri d’aria che si va ad immettere nei polmoni aumenta.

È proprio così che si finisce per avere quella tipica sensazione di mancanza di respiro. Si va in iperventilazione e ci si sente piuttosto male. I sintomi sono simili proprio a quelli dell’asma, tanto che alcune persone non riescono a distinguerli facilmente.

Se si vivono queste due condizioni assieme, ecco che i sintomi dell’una e dell’altra vanno a sommarsi, e peggiorano. Causando anche una certa confusione in chi li sperimenta.

Cosa fare

Prima di tutto è fondamentale chiedere il parere di un medico che possa aiutarti ad individuare e riconoscere meglio i sintomi tipici dell’asma. Poi uno psicologo ti aiuterà a capire quali sono i sintomi dell’ansia e ti indicherà come gestirli.

Con un approccio su entrambi i fronti, riuscirai a capire quando rilassarti per ridurre i sintomi dell’ansia o quando assumere farmaci specifici perché stai effettivamente soffrendo di un attacco d’ansia.

Vedrai che con il supporto degli specialisti riuscirai a capire cosa fare e a gestire al meglio entrambe le problematiche, fino a ridurre notevolmente i loro sintomi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons