Loading...

Bici in casa: cyclette o rulli?

Per gli appassionati di ciclismo questa domanda potrebbe suonare quasi come una bestemmia, si tratta infatti di due universi paralleli dal momento che i rulli rappresentano un attrezzo più professionale rispetto alla cyclette.

Essendo però la nostra domanda diversa, in quanto rivolta all’utente medio e non al ciclista che in estate riempie quotidianamente il suo contachilometri, anche la risposta potrebbe esserlo.

I vantaggi dell’uno e dell’altro strumento fanno propendere per l’uso della cyclette per ragioni riabilitative o per assicurarci quel poco di attività cardio che nei mesi invernali non possiamo svolgere all’aperto mentre i rulli servono proprio in sostituzione della bici da corsa.

Il consiglio quindi è di valutare prima l’uso che ne faremo e poi provvedere all’acquisto dell’una o dell’altra soluzione ricordando però che in linea di massima per allenarsi è da preferire il rullo.

Quale acquistare?

Esistono tre tipologie di rulli diverse sia da un punta di vista strutturale che funzionale:

  • Rulli liberi: sono quelli che più fedelmente riproducono la guida su strada poiché hanno una conformazione a doppio rullo in linea su cui vengono posate la ruota anteriore e quella posteriore della bici. Si pedala quindi normalmente ma bisogna fare molta attenzione perché è assai facile perde l’equilibrio e cadere; realistici si ma anche molto scomodi quindi.
  • Rulli con fissaggio al telaio: i più economici ed anche i più utilizzati, hanno una struttura a cavalletto su cui viene fissato il telaio ed un rullo su cui scorre la ruota posteriore. In termini di pedalata si perde molto in quanto la resistenza che si percepisce da un sentore di artificiale che nelle altre tipologie è meno presente.
  • Rulli a trasmissione diretta: sostituiscono direttamente la ruota posteriore legandosi alla bicicletta tramite la catena che quindi andrà a subire la resistenza dei diversi pignoni che compongono il rullo. Sono certamente quelli più indicati per chi non vuole scendere a compromessi e pretende di simulare andature, pendenze e wattaggi di ogni genere.

L’acquisto fondamentalmente è condizionato da due aspetti, il budget ed il livello di simulazione che vi aspettate ma ricordatevi che in ogni caso saranno strumenti molto validi per continuare a pedalare.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons