Loading...

Bruciori intimi: come superarli

bruciori intimiIl bruciore intimo è un disturbo che colpisce molte donne, è molto comune e può essere una vera e propria seccatura. Sono molte le cause della sua origine, ma spesso il bruciore compare a seguito di un’infezione, di un’irritazione o dalla comparsa di uno stato infiammatorio. Nella nostra guida di oggi cercheremo di scoprire cos’è il bruciore intimo e quali sono le cause più comuni.

Bruciore intimo: cos’è?

Il bruciore intimo potrebbe essere generato da svariate cause, come:

  • Reazioni irritative;
  • Alterazioni a livello degli ormoni;
  • Modifiche dell’ecosistema vaginale.

Il bruciore intimo può fare la sua comparsa durante i rapporti sessuali o persino durante la minzione, questo a causa dello sfregamento o dell’azione irritante dell’urina. Al bruciore si possono associare comunemente anche dolore ed eritema con prurito e delle perdite vaginali.

Cause del bruciore

Le cause del bruciore più comuni possono essere:

  • Vaginite;
  • Gardnerella vaginalis;
  • Herpes simplex;
  • Alterazioni della flora batterica;
  • Candida albicans;
  • Allergie o reazioni di ipersensibilità.

Il ricorso eccessivo a detergenti intimi, spray igienici o lavande può causare la comparsa del bruciore. Anche i detersivi e gli ammorbidenti, l’utilizzo di profilattici in lattice, gli abiti attillati e/o di materiale sintetico possono dare origine al bruciore.

Alcune condizioni come umidità, sabbia e assorbenti possono far parte dell’elenco delle cause di bruciore. Il bruciore potrebbe anche essere il segnale di un’infezione, come:

  • Clamidia;
  • Gonorrea;
  • Herpes genitale.

Altre cause possono essere:

  • Parto;
  • Gravidanza;
  • Menopausa;
  • Allattamento;
  • Asportazione chirurgica delle ovaie;
  • Chemioterapia.

Segni e diagnosi

I sintomi del bruciore sono:

  • Bruciore durante la minzione;
  • Bruciore da contatto;
  • Bruciore dopo o durante i rapporti sessuali;

La diagnosi avviene con esami in laboratorio dei campioni di secrezioni vaginali.

Cura e terapia

Le cause sono varie e di conseguenza lo è anche la terapia. Ad esempio la vaginite batterica si tratta con antibiotici, mentre le infezioni da funghi si trattano con antimicotici.

Ecco alcune norme per ridurre il bruciore:

  • Evitare di abusare di detergenti e lavande;
  • Utilizzare abiti di cotone chiari e traspiranti;
  • Asciugare bene la parte dopo ogni lavaggio;

Queste buone norme di igiene aiutano a proteggere la flora batterica delle parti intime e a velocizzare la guarigione.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons