Loading...

Candidosi orale: cause, sintomi e cure

candidosi oraleLa candida orale, conosciuta anche come candidosi orale, è un’infezione fungina molto comune causata dal fungo della candida albicans. Questo fungo può attaccare varie parti del corpo, soprattutto quelle che restano umide come le parti intime e la bocca.

La maggior parte delle donne ha sofferto almeno una volta nella vita di candida vaginale e moltissime persone di entrambi i sessi hanno sofferto almeno una volta di candida orale o mughetto.

In questo articolo vi parleremo di candidosi orale, dei sintomi che la caratterizzano, delle cause che la generano e delle possibili terapie curative. Le terapie, però, vanno sempre prescritte da un medico di fiducia.

Cause e sintomi

Le cause della candida orale possono ritrovarsi nel contagio e nell’umidità, se il soggetto viene a contatto con una superficie dove si è annidato il fungo e poi si tocca le parti intime o la bocca, potrebbe essere infettato.

A volte la candida può svilupparsi in seguito all’assunzione di antibiotici (lo sviluppi di candida è tra gli effetti collaterali), o quando il sistema immunitario si è indebolito per qualche ragione.

I sintomi più comuni di un’infezione da candida sono:

  • Dolore e indolensimento alla bocca;
  • Macchie bianche nel cavo orale;
  • Cattivo odore;
  • Bruciore.

Le macchie bianche possono interessare le guance interne, la lingua e il palato ed essere anche piuttosto brutte da vedere. Non disperate: se seguirete correttamente la terapia indicata dal medico, le macchie spariranno senza lasciare alcuna traccia.

Cura

Per curare la cadidosi orale esistono appositi farmaci antimicotici che possono essere somministrati per via orale. Bisogna evitare di portare le mani alla bocca o qualsiasi oggetto per evitare che i batteri continuino a proliferare.

Cercate di fare sempre attenzione all’igiene della bocca e di seguire attentamente la cura prescritta dal vostro medico di fiducia. Se la candida è stata causata dagli antibiotici, dovrebbe scomparire una volta terminata la terapia.

Chiedete al medico cosa fare in caso di candida e antibiotici, non interrompete la terapia senza prima aver chiesto consiglio medico. Le terapie antibiotiche non vanno né iniziate, né interrotte con leggerezza.

Cercate di non trascurare le candidosi, in quanto possono diventare molto aggressive e a volte possono essere anche pericolose.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons