Loading...

Carenza di estrogeni: cause, sintomi e conseguenze

estrogeniGli estrogeni sono degli ormoni sessuali propri dell’organismo delle donne. Questi ormoni sono secreti soprattutto dalle ovaie in seguito allo stimolo portato da un ormone ipofisario di nome LH o ormone luteinizzante.

Anche dalle ghiandole surrenali producono una certa quantità di estrogeni. Questo tipo di ormoni non sono presenti solo nel corpo femminile, ma in piccole quantità anche in quello maschile.

Gli estrogeni sono ormoni steroidei, ovvero sostanze naturali (che si possono riprodurre anche artificialmente) formate da una cosiddetta struttura a quattro anelli idrocarbuirici condensati.

L’estrogeno più comune e fondamentale per il corpo è l’estradiolo. Questo ormone viene prodotto dalle ovaie a partire dall’ormone del testosterone (contenuto anche nell’organismo femminile) durante l’età fertile della donna.

Se in menopausa i livelli di estrogeni si abbassano, durante la gravidanza invece si hanno alti livelli di estrogeni, soprattutto l’estriolo che viene prodotto nella placenta.

Conseguenze della carenza di estrogeni

Gli estrogeni sono importanti per la maturazione sessuale, una carenza porta a secchezza vaginale e calo della libido. Gli estrogeni aiutano la crescita e tengono sane le ossa, una carenza espone a problemi ossei.

Gli estrogeni aiutano la gravidanza, una carenza porta a difficoltà nel concepire o a sterilità se si è già in menopausa. Gli estrogeni regolano il ciclo, una carenza espone a sbalzi nel ciclo mestruale.

Hanno anche la capacità di aiutare il corpo a sistemare il grasso nei punti giusti (come seno e sedere), una carenza di estrogeni porta ad ingrassare su tutti i punti.

Infine aiutano i muscoli a rimanere sani, la carenza di estrogeni porta ad affaticamento e debolezza muscolare.

Sintomi e cause

I sintomi più comuni della carenza di estrogeni sono:

  • Irritabilità;
  • Caldane;
  • Aumento di peso;
  • Affaticamento;
  • Depressione;
  • Instabilità emotiva;
  • Mal di testa;
  • Problemi di memoria;
  • Dolore al seno;
  • Calo della libido;
  • Scarsa lubrificazione vaginale;
  • Aumento del colesterolo.

Le cause della carenza di estrogeni possono essere squilibri ormonali e menopausa. Se soffrite di carenza di estrogeni, consultate il vostro medico. Esistono appositi medicinali che possono aiutarvi a gestire la situazione.

Per i rapporti sessuali, in caso di secchezza vaginale, sono consigliati appositi lubrificanti. Ricordatevi sempre di avere rapporti sereni e di prendervi il vostro tempo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons