Loading...

Cattiva digestione: cause, sintomi e rimedi

cattiva digestioneQuali sono le cause più comuni di una cattiva digestione? Quali sono i principali fattori scatenanti per disturbi di questo genere? Come si manifesta? Quali sono i rimedi più efficaci?

Se anche tu ti sei posto queste domande, ad esempio perché hai dei problemi di digestione o anche solo per curiosità, allora stai leggendo proprio l’articolo che fa al caso tuo perché oggi ci occuperemo di questo argomento.

Quali sono le cause più comuni di una cattiva digestione?

Secondo le statistiche, in Italia, almeno il 40% della popolazione soffre di problemi a livello intestinale, più precisamente di problemi legati alla digestione.

I problemi della digestione possono subentrare a causa di diversi fattori, sia esterni che interni all’organismo. Tra le cause più comuni di questi disturbi, ricordiamo soprattutto quelli citati in seguito:

  • Delle cattive abitudini alimentari;
  • Il fatto di mangiare ad orari irregolari;
  • L’abuso di alcuni medicinali, come i FANS, che possono causare anche la comparsa di ulcere allo stomaco;
  • Dei periodi particolarmente stressanti;
  • Il fumo e l’alcol.

Quali sono i sintomi di una cattiva digestione?

I sintomi di una cattiva digestione possono essere diversi, anche perché variano in base alla causa scatenante. Tuttavia, in seguito, proviamo ad elencare i sintomi che compaiono più frequentemente:

  • Il reflusso gastroesofageo;
  • L’alitosi;
  • L’esofagite da reflusso;
  • Bruciore all’altezza del torace;
  • La sensazione di pienezza già ai primi bocconi;
  • Malassorbimento;
  • Diarrea e vomito.

Quali sono i rimedi più efficaci di una cattiva digestione?

Così come accade per la maggior parte dei problemi che interessano il nostro organismo, anche nel caso di una cattiva digestione sarebbe opportuno contattare il tuo medico di famiglia per trovare insieme la terapia più adatta al tuo caso.

La necessità del medico deriva anche dal fatto che, a volte, dietro ad una cattiva digestione, potrebbero esserci delle condizioni patologiche più gravi che andrebbero diagnosticate in modo tempestivo.

Se il problema non è grave, la soluzione può risiedere anche solo nel fatto di cambiare alcune delle tue abitudini, ad esempio seguendo una dieta sana ed equilibrata, evitando le fonti di stress e l’abuso di alcuni farmaci, del fumo e degli alcolici.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons