Loading...

Caviglie gonfie: attenzione alle scarpe!

Il malanno delle caviglie gonfie colpisce indistintamente uomini e donne, soprattutto anziani, che hanno problematiche legate alla circolazione e che risentono di questo fastidio soprattutto nei mesi estivi, con l’innalzarsi delle temperature.

La causa principale del gonfiore degli arti inferiori è da ricercare infatti proprio nel nostro sistema circolatorio che, in determinate situazioni e condizioni, non riesce a svolgere pienamente il suo normale lavoro.

In particolar modo se la circolazione venosa, per cause di diversa natura, viene compromessa, il ritorno del sangue al cuore sarà più difficoltoso e di conseguenza si accumulerà e ristagnerà proprio all’altezza delle caviglie rendendole grandi “come due zampogne”.

Spesso questa problematica si presenta in estate quando con le alte temperature c’è una maggiore difficoltà nella normale circolazione ma i motivi che possono ostacolare la funzionalità venosa sono anche altri, come… le scarpe!

Scarpe e postura

Per tutti coloro che soffrono di cattiva circolazione e che sono predisposti a sviluppare gonfiore a carico degli arti inferiori un’attenta e ponderata scelta delle scarpe potrebbe risultare fondamentale.

Indossare scarpe poco adatte o addirittura di una misura errata avrà infatti serie ripercussioni sulla postura assunta e sul modo di camminare, fattori che possono determinare anch’essi il fastidioso gonfiore.

Camminare in modo errato può compromettere il ritorno venoso poichè viene meno l’effetto pompa che il movimento naturale del piede nell’effettuare un passo garantisce normalmente producendo la forza necessaria alla risalita del sangue verso l’alto.

Per questa ragione, ed anche per preservare il corpo da dolori articolari, bisognerà evitare specialmente ciabatte e sandali che per la loro conformazione non assecondano il movimento naturale e non danno sostegno alla zona plantare.

Sono da preferire per questa ragione scarpe chiuse e comode, magari ammortizzate, ma che non comprimano mai la caviglia.

Come risolvere il problema?

Per prima cosa sbarazzatevi delle scarpe scomode e limitate l’uso di ciabatte o simili, dopo di che bisognerà valutare se non ci sono ormai problemi di postura da correggere per mezzo di suole anatomiche o con la rieducazione posturale.

In ogni caso prevenire la ricomparsa del problema rappresenta la migliore strategia per non dover fare i conti con caviglie gonfie e doloranti per tutto l’anno.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons