Loading...

Cheilite Angolare: rimedi e cure efficaci

chelite angolareLa cheilite angolare altro non è che una forma di stomatite che colpisce però soltanto gli angoli della bocca. In presenza di queste ferite, di questi taglietti per essere precisi, diventa estremamente difficile aprire la bocca, sorridere e talvolta anche parlare.

Siamo davanti ad un problema dalle cause, e dunque dalle possibili terapie, piuttosto diverse. Vediamo insieme di saperne qualcosa di più.

Che cos’è la cheilite?

Si tratta di un problema dermatologico che colpisce esclusivamente gli angoli della bocca. In concomitanza si possono anche avere ferite o parti di pelle secca sul labbro, come effetto contemporaneo a quello della cheilite, anche se non sempre.

Si tratta di un problema piuttosto comune, che tende ad essere recidivo e, cosa più importante, che è di difficile cura nel caso in cui non si dovessero individuare immediatamente le cause.

Quali sono le cause?

Possiamo dividere le cause della cheilite angolare in due macrogruppi:

  • Le cause interne, che sono poi le cause patologiche, che comprendono: infezioni micotiche, come la candida, le infezioni batteriche, simili a quelle della stomatite.
  • Le cause interne, invece, comprendono l’utilizzo di prodotti che non sono purtroppo adatti alla nostra pelle e alla nostra bocca, come: cosmetici aggressivi, collutorio troppo alcolico, utilizzo di creme esfolianti in prossimità della bocca.

Come vedete le cause che possono portare alla chielite sono diverse e hanno sicuramente bisogno del riscontro di un bravo dermatologo che, una volta individuate le cause, potrà anche fornirci una valida indicazione per la terapia da seguire.

Le diverse terapie

A seconda che si tratti di un’infezione micotica, batterica oppure di una causa esterna, dovranno essere seguite terapie piuttosto diverse:

  • Nel caso di infezione da Candida, bisognerà seguire una terapia specifica antimicotica che verrà indicata dal medico curante.
  • Nel caso di infezione batterica invece, dopo i test di rito, bisognerà seguire una terapia a base di antibiotici. Anche questa sarà sicuramente indicata dal medico curante.
  • Nel caso in cui invece si debbano ricercare le cause esterne, bisognerà eliminare il prodotto che ha causato le piaghe e interromperne l’utilizzo sin da subito.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons