Loading...

Cifosi: cause, sintomi e cura

cifosiLa cifosi è un’anomalia della colonna vertebrale, una delle più comuni insieme alla scoliosi e alla lordosi. Nello specifico la cifosi è un’anomalia molto diffusa e spesso compare durante l’adolescenza.

In genere si parla di ipocifosi o di ipercifosi, ovvero di una curva anomala della colonna vertebrale che crea una concavità anteriore nella zona lombare. È un tipo di patologia che può essere curata senza gravi conseguenze, se presa in tempo.

In questo articolo parleremo della cifosi, degli esercizi e delle cure possibili per recuperare la corretta postura. Esistono terapie ed esercizi adatti a recuperare la situazione di normalità. Quindi, se vostro figlio soffre di cifosi, non disperate perché ci sono cure possibili visto che si tratta di una patologia comune e curabile.

Cause e sintomi

Le cause principali della comparsa di cifosi negli adolescenti sono:

  • Genetica;
  • Postura scorretta;
  • Pesi eccessivi;
  • Debolezza muscolare.

Se vostro figlio soffre di cifosi, i sintomi della comparsa della malattia sono:

  • Postura scorretta;
  • Dolore;
  • Presenza di una curva eccessiva nella zona lombare;
  • Difficoltà a mantenere una postura dritta.

La colonna vertebrale ha delle curve naturali e perfette per mantenere l’equilibrio e per attutire gli urti, ma a volte queste curve possono divenire anomale a causa della postura scorretta.

Per prevenire ed evitare questo tipo di problema, bisogna educare i bambini sin da subito ad avere una postura corretta. Evitate anche di farli sovraccaricare con il peso dei libri scolastici, troppo spesso i bambini portano pesi estremi senza che nessuno se ne renda conto.

Cura

La cura migliore consta di esercizi correttivi che possano aiutare il corpo a riprendere la postura corretta e la muscolatura a rinforzarsi. Evitate di provvedere autonomamente a questo tipo di esercizi e affidatevi sempre ad uno specialista.

Se le cure non vengono seguite correttamente, è possibile che la malattia si aggravi e che poi non sia più così semplice combatterla e curarla. In casi gravi bisogna ricorrere a busti correttivi e a terapie più invasive.

È sempre meglio prendere in tempo il problema prima che si aggravi. Portate i vostri figli ad un controllo medico nel caso di dubbio e seguite sempre i consigli del vostro medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons