Loading...

Colesterolo buono e cattivo: le differenze

colesteroloIl colesterolo è un pericolo per il nostro corpo e per la salute. Lo stile di vita di oggi e la tendenza a non curarsi della propria dieta incoraggiano l’accumulo di colesterolo nel sangue.

Fortunatamente non esiste solo quello cattivo. Il nostro corpo è perfettamente programmato per difendersi anche dall’accumulo di grassi. Ad oggi non esistono soggetti inattaccabili dal colesterolo, la vita stressante di oggi unita all’alimentazione sregolata mette a rischio colesterolo anche i piccoli e i giovani.

Quanti e quali tipi di colesterolo esistono e quali differenze ci sono? In questo articolo cercheremo di far luce sul mistero colesterolo e di capire come difenderci.

Colesterolo buono, colesterolo cattivo

Il colesterolo si origina nell’organismo umano e viene dal grasso contenuto nei cibi. Una volta assimilati i cibi, il grasso in essi contenuti viene assorbito dal fegato e redistribuito nel corpo.

Il fegato trasforma il grasso in colesterolo e trigliceridi che vengono introdotti nel corpo con l’aiuto delle lipoproteine.

Il grasso è sì una fonte di energia per il corpo, ma accumuli eccessivi possono mettere in pericolo la salute. Il grasso causa la formazione di colesterolo cattivo, ovvero di colesterolo LDL.

Quando i livelli di LDL sono alti, dovremmo iniziare a preoccuparci, ma il colesterolo buono?

Quando invece parliamo di HDL, l’allarme salute può rientrare. Il colesterolo HDL aiuta il fegato e l’organismo ad eliminare i grassi in eccesso e a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo LDL.

I danni del colesterolo e i valori normali

Il colesterolo può portare a subire infarti e ictus, oltre che causare malattie cardiocircolatorie.

I livelli normali di HDL nel corpo sono da considerarsi normali se non inferiori a 40 mg per dl di sangue. Al contrario i livelli normali di LDL non devono essere superiori a 160.

Il valore sopra indicato è un valore limite, per essere considerati in salute non bisogna mai superare un valore di LDL superiore a 100. Per abbassare i livelli di LDL bisogna scegliere uno stile di vita sano ed avere una vita attiva.

Bisogna mangiare molta frutta e verdura e cibi sani, si consiglia di evitare alcol e sigarette e di abbandonare cibi ricchi di grassi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons