Loading...

Colesterolo HDL: cos’è come abbassarlo

hdlIl colesterolo è uno dei nemici più spaventosi per l’organismo ed uno tra i più conosciuti al giorno d’oggi. La vita frenetica e l’alimentazione sregolata dei nostri giorni, aiutano il colesterolo a svilupparsi e ad attaccare le arterie, anche in giovane età.

Nessuno è immune dai problemi di colesterolo, nemmeno i più piccoli. In questo articolo cercheremo di capire insieme quali tipi di colesterolo esistono e quali sono pericolosi, faremo luce anche sul colesterolo HDL.

Il colesterolo: di cosa parliamo?

Il colesterolo deriva dal grasso presente nei cibi che consumiamo, una volta assunto passa dall’intestino al fegato e viene poi distribuito in tutto il resto del corpo.

Il grasso è una fonte importantissima di energia, ma se supera i livelli limite, diventa un pericolo importante per il nostro organismo.

Una volta nel fegato, il grasso viene trasformato in colesterolo o nei trigliceridi per essere poi distribuiti nell’organismo grazie alle lipoproteine.

Quando si parla di eccessi di lipoproteine VLDL e LDL bisogna avere qualche preoccupazione in più, ma se ci troviamo di fronte alle lipoproteine HDL il livello di allarme scende notevolmente.

Cosa provoca il colesterolo?

Il colesterolo può causare infarti e ictus oltre che malattie cardiocircolatorie, ed è quando i livelli di LDL sono troppo alti che il grasso finisce nei vasi sanguigni e può provocare un infarto o un ictus.

E se invece abbiamo alti valori di HDL? Se i valori di HDL sono alti non c’è molto di cui preoccuparsi, l’HDL è il colesterolo buono. Questo tipo di colesterolo infatti, aiuta a contrastare i rischi dovuti al colesterolo cattivo e previene infarti e ictus.

L’HDL elimina il colesterolo cattivo dai vasi e lo riporta al fegato per farlo smaltire naturalmente.

HDL i valori normali

Livelli normali di HDL non devono essere inferiori a 40 mg per dl di sangue. Se avete un valore di circa 60 mg/dl, potete considerarvi fortunati. Il vostro livello di HDL è perfetto!

Per aumentare l’HDL e diminuire l’LDL è necessario seguire una dieta sana e uno stile di vita attivo, consumate molta frutta e verdura, evitate alcol, fumo, cibi grassi e insaccati.

Eliminate le bevande gassate e zuccherine e cercate di limitare il consumo dei cibi industriali.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons