Loading...

Come curare il gonfiore al ginocchio

Ginocchio gonfio: cosa fare?Il gonfiore al ginocchio può manifestarsi in seguito a distorsioni, traumi o più semplicemente ad interventi chirurgici.

Oltre a limitare quelli che sono i movimenti della gamba, il gonfiore va anche a provocare un dolore talmente intenso da costringere il soggetto a rimanere a letto per diversi giorni.

Quali sono le cause?

Come abbiamo già detto nell’introduzione, il gonfiore al ginocchio può essere provocato da traumi, distorsioni, interventi chirurgici, ma non solo.

Il liquido nel ginocchio può essere anche visto come una conseguenza di artrosi, infortuni, infezioni, lussazione della rotula, tumori ossei, emartrosi spontanee o più semplicemente una conseguenza della gravidanza.

Come si cura?

Per ridurre al minimo il gonfiore al ginocchio si possono provare a mettere in pratica diversi accorgimenti.

Vediamoli insieme nel dettaglio.

1. Riposo

La prima cosa da fare quando si ha il ginocchio gonfio è evitare di metterlo sotto sforzo e restare a riposo.

Concedetevi una settimana di riposo, fatevi assistere da un parente in modo tale da non sovraccaricare troppo il ginocchio.

Questa regola è di fondamentale importanza soprattutto per le donne gravide.

A partire dal quarto mese in poi, infatti, il peso del bambino va ad aumentare ed a fare pressione sulla vena cava, ovvero su quel vaso venoso che porta il sangue dalle gambe al cuore.

2. Ghiaccio

Tra tutti i rimedi naturali possibili, il ghiaccio è sicuramente il più efficace.

Per un sollievo immediato, vi basterà posizionarne qualche cubetto sul ginocchio per circa 20 minuti ad intervalli di 10 minuti.

In questo modo si andrà a rallentare il flusso sanguigno ed a ridurre automaticamente il gonfiore ed il dolore al ginocchio.

3. Farmaci antinfiammatori

Per alleviare il gonfiore al ginocchio, inoltre, potete provare ad utilizzare anche dei farmaci antinfiammatori non steroidei, come il Voltaren.

In questo modo comincerete a notare dei miglioramenti nel giro di pochi giorni.

4. Compressione

Anche la compressione del ginocchio può aiutare a ridurre il gonfiore.

Per farlo correttamente potete provare ad utilizzare delle ginocchiere o anche delle bende e/o delle fasce elastiche.

Naturalmente per accelerare il processo di guarigione, dovrete sempre rimanere a riposo ed utilizzare il ghiaccio.

5. Stretching

Per migliorare la mobilità del ginocchio, si possono provare a mettere in pratica anche dei semplici esercizi di stretching.

Ovviamente, per non rischiare di arrecare maggiori danni al ginocchio, vi consigliamo di non fare di testa vostra, ma di chiedere il parere di un fisioterapista esperto.

In questo modo non solo andrete ad allungare i muscoli, ma migliorerete anche il tono muscolare e la forma fisica.

6. Massoterapia

Anche la massoterapia può essere perfetta in queste situazioni.

Naturalmente anche in questo caso dovrete farvi assistere da un fisioterapista che, attraverso la messa in pratica di particolari tecniche di massaggio, riuscirà a mandare fuori le tossine responsabili del dolore e del gonfiore al ginocchio.

7. Regolare il peso

Talvolta anche il peso eccessivo può contribuire a creare una pressione maggiore sulle articolazioni e sui muscoli, soprattutto a livello delle ginocchia e delle caviglie.

Ecco perché, in casi come questi, bisogna immediatamente mettersi a dieta.

Soltanto in questo modo potrete sperare di guarire definitivamente e di ritornare, così, a compiere tranquillamente tutti i movimenti che volete.

Anche in questo caso consigliamo di affidarvi alle mani di un dietologo o di un nutrizionista esperto e non fare assolutamente di testa vostra.

8. Aspirazione

Nel caso in cui né il ghiaccio e né i massaggi riuscissero a migliorare la situazione, dovrete sottoporvi ad un intervento chirurgico.

Il vostro medico di fiducia immetterà nel ginocchio un sottilissimo ago che andrà letteralmente ad aspirare il liquido in eccesso formatosi nel ginocchio.

Non è detto che così facendo riuscirete a risolvere completamente la faccenda, anzi. Il liquido potrà ugualmente riformarsi.

Sta solo a voi prendere le giuste precauzioni ed evitare, così, che si ripresenti la medesima situazione.

9. Elevazione

Uno dei trucchi più efficaci per curare il gonfiore alle ginocchia consiste nel posizionare dei cuscini sotto alla gamba, in modo da migliorare la circolazione sanguigna e fare in modo che il corpo abbia le caviglie più in alto del cuore, soprattutto durante le ore notturne.

10. Impacchi di argilla verde

L’ultimo consiglio che possiamo darvi è quello di fare degli impacchi di argilla verde, così da andare a ridurre efficacemente l’infiammazione.

Grazie al silicio in essa contenuta, i tessuti elastici dell’organismo verranno nutriti completamente e l’infiammazione andrà man a mano a diminuire.

Per preparare un impacco di argilla verde non dovrete far altro che mescolarla all’acqua ed impastare fino a quando non avrete ottenuto una crema spalmabile.

Massaggiatela poi delicatamente sul ginocchio, copritela con una garza elastica e lasciate agire per tutta la notte.

Ripetete l’operazione ogni giorno, fino a quando non comincerete a notare dei miglioramenti.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons