Loading...

Come dormire meno ed essere riposati lo stesso

Dormire menoPuò capitare che per un breve o lungo periodo si abbia la necessità di ridurre le proprie ore di sonno.

Le raccomandazioni degli esperti parlano chiaro, bisogna dormire otto ore a notte per vivere bene. Ma cosa fare se non si ha tutto quel tempo da dedicare al sonno?

In questa guida, cercheremo di spiegarvi i migliori metodi per essere riposati lo stesso anche con qualche ora di sonno in meno, senza mal di testa o altre conseguenze.

Dormire almeno cinque ore a notte

Come già detto, il tempo ideale da dedicare al sonno è di otto ore. Tuttavia, basta molto meno per affrontare ugualmente la giornata con energia.

Sarà necessario riposare per almeno cinque ore effettive ogni notte, limite che andrà però rispettato, per non ritrovarsi con fastidiosi mal di testa e una stanchezza che nessun caffè potrà portare via.

Massima costanza possibile nelle ore di sonno

Cercate di dormire sempre lo stesso numero di ore ed evitate sbalzi tra un giorno e un altro.

Un errore comune è quello di dormire poche ore una notte e recuperare il sonno perso durante il giorno o la notte successivi. Così facendo, faticherete a prendere sonno la volta dopo ancora a causa dell’eccesso di riposo, entrando in un circolo vizioso difficilissimo da rompere.

Aiutarsi con sostanze rilassanti

Una tisana o una camomilla prima di coricarsi sono ottimi aiuti per favorire un sonno continuo e senza interruzioni.

Evitate assolutamente, durante il pomeriggio e a maggior ragione la sera, di assumere bevande come caffè, tè e cola che contengono caffeina. Questa sostanza ha un effetto stimolante per il corpo, controproducente ai fini del vostro obiettivo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons