Loading...

Come liberarsi dalla forfora secca

forfora seccaLa forfora secca è una patologia del cuoio capelluto molto comune nelle persone.

Da cosa è causata?

Il motivo principale per il quale si forma la forfora risiede nell’eccessivo ricambio di cellule epiteliali le quali, rinnovandosi con troppa rapidità, vanno a spingere nello strato corneo superificiale le cellule non ancora giunte a maturazione, facendo così apparire a livello del cuoio capelluto delle scagliette secche di colore bianco.

Ma non solo. La formazione della forfora può derivare anche da fattori esterni come:

  • Stress;
  • Squilibri ormonali;
  • Sudorazione eccessiva;
  • Utilizzo di prodotti troppo aggressivi

Come liberarsi dal problema?

Per risolvere il problema, non ci si deve per forza rivolgere ad un dermatologo, anzi.

Si possono provare anche a mettere in pratica dei semplici rimedi naturali che, nel giro di pochi giorni, riuscirebbero a diminuire radicalmente la forfora fino a farla completamente scomparire.

Vediamo insieme quali sono.

Aceto di vino bianco e/o aceto di mele

Uno dei rimedi naturali più efficaci contro la forfora consiste nel diluire nell’acqua calda poche gocce di aceto di vino bianco (o  anche quello di mele) e massaggiare delicatamente la soluzione ottenuta sul cuoio capelluto prima di fare lo shampoo.

Per rendere il rimedio ancor più funzionale, potete anche fare in questo modo:

  1. Riempite una bacinella con acqua calda ed aggiungeteci successivamente poche gocce di uno dei due aceti.
  2. Mescolate per bene dopodichè immergeteci dentro un asciugamano.
  3. Strizzatela per bene ed avvolgetela intorno alla testa.
  4. Tenetela avvolta intorno al capo durante tutta la notte, dopodichè rimuovetela e lavate normalmente i capelli.

Olio di oliva e succo di limone

Un altro rimedio naturale molto efficiente consiste nel versare in un bicchiere d’acqua 2 cucchiai di olio di oliva e 2 cucchiai di succo di limone ed applicare la soluzione sul cuoio capelluto per 30 minuti prima dello shampoo.

L’olio d’oliva andrà ad idratare ed a nutrire il cuoio capelluto, mentre il succo di limone lo libererà dalle squame.

Barbabietole da zucchero

Le barbabietole da zucchero sono perfette per rimediare naturalmente alla forfora. Per preparare una lozione adeguata, dovrete riempire una pentola d’acqua, versarci all’interno fiori e radici di barbabietole e portare il tutto ad ebollizione.

Filtrate successivamente la soluzione e lasciate raffreddare, dopodichè applicatela sul cuoio capelluto prima di farvi lo shampoo.

Olio di semi di lino

Anche i semi di lino sono ottimi per combattere naturalmente la forfora secca.

Per usufrire al meglio dei benefici di questo prodotto, versatene poche gocce direttamente sul cuoio capelluto e massaggiatelo delicatamente per qualche minuto, dopodichè lavate normalmente i capelli utilizzando uno shampoo non troppo aggressivo.

Infuso a base di ortica

Per rimediare al problema della forfora, potete anche provare a preparare un infuso a base di ortiche.

In che modo?

  1. La prima cosa da fare è versare in una pentola 250 ml di acqua.
  2. Aggiungeteci successivamente un solo cucchiaino di fiori d’ortica essiccati.
  3. Fate arrivare il tutto ad ebollizione.
  4. Filtrate la soluzione e lasciate raffreddare.
  5. Applicatela successivamente sul cuoio capelluto prima di lavare i capelli.

Olio essenziale di Tea Tree

Per combattere naturalmente la forfora secca, potete anche utilizzare l’olio essenziale di Tea Tree.

Questo unguento riesce non solo a risanare la cute, ma anche a nutrirla.

Per usufruire al meglio delle proprietà di quest’olio, versatene 2 gocce direttamente nel flacone di shampoo che utilizzate solitamente, richiudetelo ed agitatelo energicamente dopodichè lavate i capelli normalmente.

Se lo preferite, potete anche sostituire l’unguento con l’olio di melaleuca, l’olio di cocco, l’olio essenziale di cedro o l’olio essenziale di cipresso.

Argilla verde ventilata

L’argilla verde ventilata è particolarmente indicata per quelle persone che, oltre al problema della forfora, hanno anche quello dei capelli grassi.

Per preparare un impacco efficace, mescolate l’argilla con l’acqua, mantenendo tra i due un rapporto pari a 1:1.

Quando il composto si sarà addensato per bene, applicatelo direttamente sul cuoio capelluto e massaggiatelo, dopodichè lavate normalmente i capelli.

Se avete capelli secchi, invece, vi suggeriamo di sostituire l’argilla verde ventilata con quella bianca.

Hennè neutro

L’Hennè neutro è una polvere particolarmente ricca di proprietà benefiche per i capelli.

Per usufruire dei principi di questo prodotto, diluitene una piccola quantità in mezzo bicchiere d’acqua calda, fino ad ottenere un composto cremoso.

Applicatelo sui capelli umidi e massaggiate delicatamente il cuoio capelluto. Lasciatelo agire per un’ora, dopodichè lavate normalmente i capelli.

Yogurt bianco

Anche lo yogurt bianco è perfetto per favorire la scomparsa della forfora.

Per utilizzarlo al meglio, dovrete prima inumidire leggermente i capelli e poi prenderne una piccola quantità tra le mani ed applicarla direttamente sul cuoio capelluto.

Massaggiatelo delicatamente e lasciate agire il prodotto per 15 minuti, dopodichè risciacquate abbondantemente con acqua e lavate i capelli normalmente.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è considerato l’antiforfora naturale per eccellenza.

Come si utilizza?

  1. La prima cosa da fare è inumidire leggermente i capelli.
  2. Versate successivamente nel palmo della mano un cucchiaio di bicarbonato di sodio.
  3. Applicate il prodotto direttamente sul cuoio capelluto e massaggiatelo delicatamente.
  4. Lasciate agire per 2 – 3 minuti, dopodichè risciaquate con acqua abbondante.
  5. Lavate normalmente i capelli utilizzando uno shampoo neutro.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons