Loading...

Dermatite polimorfa solare: cause e rimedi

eritemaOggi parliamo di un problema estremamente comune della pelle, che si acuisce proprio in concomitanza con la stagione calda, quando il sole si fa più forte e incisivo.

Parliamo della dermatite polimorfa solare, un’eruzione cutanea che viene causata appunto dall’esposizione alla luce solare. Si tratta di un problema comune, come abbiamo detto prima, che ha delle cause precise, delle sue manifestazioni e anche delle possibili cure.

Quali sono le cause della dermatite polimorfa solare?

La dermatite polimorfa solare è una reazione cutanea non normale, che viene causata dall’esposizione alle radiazioni ultraviolette del sole. Questa esposizione causa un’infiammazione del derma che si presenta, come vedremo più avanti, come estremamente evidente e riconoscibile.

Quali sono i sintomi e le manifestazioni della dermatite solare?

Innanzitutto la presenza sul corpo di piccole papule, che sono tipiche degli eritemi. In aggiunta, possono comparire anche vesciche e pustole. Le eruzioni in genere occupano tutte le aree del corpo che sono esposte al sole, con una particolare predilezione per le parti del corpo che rimangono più esposte al corpo, come ad esempio le mani, le braccia, il viso e il décolleté.

Si tratta di una problematica che, come abbiamo detto in apertura, si presenta in genere durante la stagione calda, ovvero nel nostro paese tipicamente durante il periodo che va dalla fine della primavera all’inizio dell’autunno, con picchi a luglio e ad agosto.

Si può intervenire contro la dermatite polimorfica?

Sì, si può intervenire. Innanzitutto è necessario moderare l’esposizione al sole per quanto possibile, preoccupandosi al tempo stesso di coprirsi adeguatamente con una crema solare a protezione elevata.

Anche nel caso in cui l’eruzione cutanea sia già comparsa, semplicemente evitando di esporsi al sole permetterà di recuperare in pochi giorni un buono stato di salute.

Se la zona si dovesse presentare come particolarmente secca e irritata, è possibile lenire il dolore e il bruciore, nonché anche il prurito, ricorrendo ad una buona crema idratante.

Per chi ne soffre spesso: la terapia a base di raggi UV

L’esposizione a fototerapia su raggi UVB a banda stretta può aiutare, con sedute ripetute nel tempo, a sviluppare una certa tolleranza nei confronti dei raggi solari.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons