Loading...

Dieta Swift: di cosa si tratta

La dieta Swift, conosciuta anche come dieta dell’intestino sano, è stata pensata da una famosa nutrizionista americana di nome Kathie Madonna Swift.

La dieta prende il nome proprio dal suo cognome e ha un obiettivo specifico:

  • Ripristinare la funzionalità dell’intestino.

La salute del nostro intestino è fondamentale per tutto l’organismo ed è per questo che la nutrizionista Swift ha creato una dieta che mira a proteggerlo. È importante proteggere l’intestino, dato che proprio da lì parte l’impulso al nostro dimagrimento.

Regolarizzando le sue funzioni, si aiuta l’intestino non solo nelle sue regolari funzioni, ma si migliora anche la risposta quando si deve affrontare una perdita di peso.

Per ottenere anche un effetto rivitalizzante con la dieta Swift, bisogna scoprire quali sono gli alimenti vietati, quali i concessi e quali da assumere con moderazione. Vediamoli insieme.

Alimenti concessi dalla dieta

Gli alimenti che sono concessi dalla dieta Swift sono:

  • Rucola, broccoli, lenticchie e zucche.

Proprio per l’alto contenuto di fibre, essi sono alimenti utilissimi alla flora batterica e aiutano a mantenere in salute il colon e tutto l’organismo.

È consigliato anche assumere i cibi prebiotici, come ad esempio:

  • Cereali senza glutine;
  • Cereali integrali;
  • Mandorle, avena;
  • Asparagi, topinambur;
  • Banane, verdure a foglia verde;
  • Yogurt, kombucha, kefir, rejuvelac, kimchi;
  • Crauti, miso, tempeh.

Sono tutti prodotti eccellenti, dato che si tratta di alimenti che migliorano la salute dei batteri intestinali, migliorano la digestione e ci aiutano a combattere i disturbi a livello intestinale.

Durante questa dieta sono concessi anche degli alimenti golosi come:

  • Miele, ma solo biologico e non industriale;
  • Un paio di quadratini di cioccolato fondente al 70% (si possono consumare ogni giorno a merenda, senza esagerare).

Alimenti vietati

I cibi da consumare con moderazione sono:

  • Zuccheri e oli vegetali industriali.

Vietati:

  • Grassi di origine animale;
  • Burro;
  • Alcolici.

L’olio extravergine di oliva è consigliato, ma solo di qualità. Va, però, consumato in piccole dosi. Da evitare:

  • Il caffè.

Il caffè è irritante e non è adatto alla dieta Swift. Sono concessi invece altri tipi di bevande come:

  • Tè nero, tè alla menta, tè allo zenzero e rooibos.

Se vuoi seguire questa dieta, ricorda di chiedere prima consiglio al tuo nutrizionista di fiducia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons