Loading...

Dimagrimento e stress: come evitarlo?

Spesso capita di vivere dei periodi di forte stress, fisico o emotivo, e il nostro corpo può capitare che ci invii chiari segnali che qualcosa non sta funzionando per il meglio, fino al rischio di incorrere in malattie psicosomatiche.

Potresti avere disturbi di natura intestinale, dolori o stanchezza, e in molte persone questi squilibri si manifestano anche sulla bilancia: i numeri potrebbero sembrare impazziti.

Molto frequente è l’aumento di peso, poiché lo stress ti potrebbe indurre ad eccedere a tavola o a consumare snack calorici o dolci, e ad aumentare gli spuntini fuori pasto e le abbuffate.

Potrebbe capitare, però, anche di vedere il proprio corpo deperire con una diminuzione del peso, pur senza cambiare le nostre abitudini a tavola o sportive. Ovviamente questi dimagrimenti non sono affatto salutari.

Questione di ormoni o inappetenza

Quando viviamo un momento di stress fisico o psicologico, il nostro organismo naturalmente subisce un cambiamento, poiché cerca di dare una risposta e di adeguarsi al nuovo stato.

Il responsabile del cambiamento potrebbe essere un ormone che il corpo mette in circolo: la noradrenalina. Questa causa un aumento del ritmo cardiaco, il rilascio di glucosio e stimola un acceleramento del metabolismo.

Potrebbe anche capitare molto semplicemente che un momento delicato, soprattutto dal punto di vista emotivo, si manifesti a tavola provocando inappetenza, con una conseguente immissione inferiore di calorie.

Cosa fare

Premesso che lo stress sia una vera e propria causa di patologie, è consigliabile per prima cosa cercare di tenerlo a bada. È possibile farlo in molti modi, chiedendo sempre un parere medico.

Se hai subìto eventi traumatici, e il tuo corpo sta manifestando un dimagrimento, consulta il medico che, con delle analisi, escluderà patologie specifiche. Concentrati poi su te stesso per avere una visione chiara di cosa sta accadendo.

Gli stati emotivi trascurati potrebbero portare anche a depressione accompagnata dalla classica sensazione di stomaco chiuso e di rifiuto verso il cibo. Lo stesso vale per l’ansia: in questo caso valuta un consulto psicologico.

Mentre lavori sui tuoi pensieri cerca di mantenere un’alimentazione corretta e sana che includa tutti i nutrienti, soprattutto le proteine che eviteranno un deperimento muscolare. Ricordati di idratare il tuo corpo.

Cerca di veicolare la sensazione di malessere e di stress verso attività che ti piacciono o che ti rilassano, dedicati allo sport che fa bene alla mente e aiuta il corpo a mantenersi forte.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons