Loading...

Distacco di placenta: che cos’è, cosa comporta, come si interviene

distacco placentaIl distacco di placenta è un disturbo molto comune che colpisce ogni anno molte future mamme e che può mettere a rischio sia la vita della gestante che la vita del bambino che porta in grembo.

Ma quali sono i principali fattori che possono causare il distacco della placenta? Di che cosa si tratta esattamente? Quali sono i principali rischi connessi a questa condizione? Come si deve intervenire? Oggi risponderemo insieme proprio a tutte queste domande!

Che cos’è il distacco di placenta? Da cosa è causato?

Quando si parla del distacco di placenta, ci si riferisce ad una vera e propria complicazione della gravidanza in cui, come si può intuire dal nome, la placenta si stacca dall’utero prima del previsto, ossia prima della nascita del piccolo.

Se la placenta si distacca, essendo l’organo deputato al trasferimento di tutte le sostanze nutritive dalla madre al bambino, allora possono subentrare delle complicazioni anche molto gravi, soprattutto per quanto riguarda il rifornimento di ossigeno.

Anche se, nella maggior parte dei casi, le cause da cui derivano questo problema non sono del tutto conosciute, possiamo dire che generalmente il distacco di placenta deriva da un trauma addominale.

Tra gli altri fattori che possono contribuire al distacco della placenta, abbiamo anche i seguenti:

  • L’abuso di droghe e di alcol;
  • Una gravidanza gemellare;
  • Un eccesso di liquido amniotico;
  • Una condizione di ipertensione della madre;
  • Età della madre superiore ai 40 anni;
  • La presenza di infezioni uterine;
  • Un distacco di placenta in gravidanze precedenti.

Quali sono i rischi che possono derivare dal distacco di placenta?

La gravità dei rischi a cui puoi andare incontro se hai un distacco di placenta, dipende soprattutto dal tipo di distacco. Infatti, se la placenta si è staccata minimamente dall’utero non ci sarà nessuna conseguenza.

La situazione si aggrava quando il distacco è esteso e il bambino non riesce più ad avere ossigeno né sostanze nutritive e potrebbe andare incontro a problemi molto gravi se non, addirittura, la morte in utero.

Per quanto riguarda invece la madre, se si sono verificate delle importanti perdite di sangue, potrebbe essere necessaria una trasfusione di sangue e, nei casi più gravi, potrebbe andare incontro ad una insufficienza di alcuni organi, ad esempio i reni.

Cosa bisogna fare nel caso di distacco di placenta?

Quando una donna in dolce attesa ha un distacco di placenta, verrà sicuramente sottoposta a dei monitoraggi frequenti con un ricovero ospedaliero.

A volte potrebbe essere necessario un parto di emergenza e, per favorire la formazione dei polmoni del bambino, le verranno somministrati degli appositi farmaci. L’intervento del personale medico è comunque ed in ogni caso importantissimo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons