Loading...

Dolore al colon: la guida per capire

colonHai mai sentito parlare del dolore al colon destro e sinistro? Di cosa si tratta esattamente? Quali sono le principali cause di questo problema? Cosa bisogna fare in questi casi? Ci sono dei rischi oppure no?

In questo articolo andremo a rispondere insieme a tutte le tue domande sul dolore al colon, vedremo se ci sono delle differenze tra dolore al colon destro e sinistro, e, soprattutto, vedremo se ci sono dei rischi particolari connessi a questa condizione, occupandoci anche dei possibili rimedi.

Dolore al colon destro e sinistro: da cosa è causato?

Prima di tutto dobbiamo capire che cos’è il colon. Ebbene si tratta dell’ultima porzione dell’intestino crasso, ossia quella parte di intestino deputata all’espulsione dei rifiuti che derivano dalla digestione del nostro organismo.

Tra le principali cause del dolore al colon, ricordiamo soprattutto quelle citate in seguito:

  • La diverticolite;
  • Il tumore al colon sigmoideo;
  • Il sigma tortuoso;
  • La colite ulcerosa;
  • Volvolo sigmoideo.

Tuttavia, si ritiene che nella maggior parte dei casi in cui si prova dolore al colon, destro o sinistro, la causa è da ricercarsi nelle abitudini alimentari dell’individuo.

Inoltre, potrebbe verificarsi una situazione in cui il dolore al colon venga percepito solo durante o dopo l’atto della defecazione. In questi casi le cause possono essere le seguenti:

  • Presenza di calcoli biliari o, comunque, colecisti;
  • Morbo di Crohn;
  • Emorroidi;
  • Proctite;
  • Colite ulcerosa.

Quali sono i sintomi del dolore al colon?

Ovviamente, il quadro sintomatologico del dolore al colon si manifesta, appunto, con una sensazione fastidiosa e dolorosa nell’area di interesse, a destra o a sinistra.

Come abbiamo già detto il dolore al colon potrebbe essere uno dei tanti sintomi con cui si manifesta il tumore al colon e sarebbe opportuno recarsi dal medico se si manifestano anche alcuni dei sintomi citati in seguito:

  • Diarrea con sangue;
  • Sensazione costante di stanchezza;
  • Problemi alla pelle;
  • Dolore a livello addominale;
  • Sanguinamento rettale;
  • Perdita di peso anomala;
  • Alterazioni dell’alvo;
  • Brividi e aumento della temperatura corporea;
  • Mancanza di appetito;
  • Ostruzione intestinale.

Cosa dobbiamo fare in questi casi?

Nel caso in cui il dolore al colon persista e diventi sempre più insopportabile, è opportuno contattare il medico e prendere un appuntamento per una visita di controllo.

La terapia che il medico ti prescriverà per risolvere il tuo problema dipende soprattutto da cosa ha causato questo dolore al colon. Ad esempio, se è in corso un’infezione, ti verranno prescritti dei farmaci antibiotici.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons