Loading...

Dolore alla milza: possibili cause e cura

dolore alla milzaIl dolore alla milza è uno dei dolori più comuni, e possiamo dire con assoluta certezza che sono praticamente tutti ad avvertirlo almeno una volta nella vita.

Si tratta di un problema che in genere viene associato all’attività sportiva, anche se non è solo uno sforzo fisico inaudito a poter essere responsabile di questo dolore. Vediamo insieme quali sono tutte le possibili cause del dolore alla milza.

Perché fa male la milza?

La milza viene “convocata” quando nel nostro corpo c’è bisogno di un numero superiore di globuli rossi. Si tratta di particelle del sangue che hanno come funzione principale quella di portare l’ossigeno ed è per questo che si avverte questo dolore, che deriva dallo sforzo della milza, in caso di attività sportiva alla quale non siamo abituati.

È l’iperlavoro della milza a causare la gli spasmi della milza e dunque il dolore che tutti abbiamo avvertito almeno una volta.

La causa principale: lo sport

Il dolore alla milza è tipico di chi svolge attività sportiva non di frequente e prova a riprendere un po’ in mano le redini del proprio corpo, cercando di tornare magari a correre o a fare una partita a calcetto. La fitta è tipica, colpisce il fianco sinistro (dove appunto si trova la milza), si avverte una sensazione di mancamento di fiato e si avverte la necessità di fermarsi.

Quando invece colpisce persone che sono abituate allo sforzo fisico, il dolore alla milza potrebbe essere indice di problemi più gravi, che andremo ad analizzare successivamente.

Gli altri casi

Nel caso in cui il dolore alla milza non fosse causato dall’attività fisica, potremmo essere in presenza di:

  • Mononucleosi: il dolore alla milza è uno dei sintomi più evidenti e comuni;
  • Anche la toxoplasmosi è una causa molto comune del dolore alla milza;
  • Anche nel caso di cirrosi la milza può affaticarsi e dunque andare a provocare problemi.

In questi casi meno specifici, in genere il dolore che si prova è dovuto alla funzione di produzione di anticorpi della milza: in caso di queste infezioni, il corpo chiede eritrociti alla milza, che come nel caso dello sforzo fisico, va in iperattività producendosi in spasmi che sono poi i responsabili del dolore che si prova.

Cura

In ogni caso, una diagnosi è sempre necessaria così da poter far seguire un’adeguata terapia. Nel caso in cui il dolore fosse continuo, bisognerà rimuovere chirurgicamente la milza. Lo stile di vita rimarrà lo stesso, con l’unica differenza che saremo più predisposti a contrarre le infezioni.

Questa, però, non rappresenta l’unica soluzione possibile, in quanto potrebbe anche essere necessaria una chemioterapia o delle trasfusioni di sangue. In caso di infezioni batteriche, invece, basterà seguire una terapia antibiotica.

In caso di mononucleosi, infine, basterà semplicemente attendere che la patologia scompaia per far tornare l’organo alla normalità.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons