Loading...

Dolori psicosomatici: cosa sono e come riconoscerli

tenesmo analeHai mai sentito parlare dei dolori psicosomatici? Di che cosa si tratta esattamente? Quali parti del nostro corpo possono manifestare dei dolori psicosomatici? Come bisogna comportarsi per risolvere il problema dei dolori psicosomatici? Da cosa sono causati questi dolori?

Se anche tu ti stai ponendo queste domande, allora stai leggendo l’articolo che fa al caso tuo! Oggi infatti ci occuperemo dei dolori psicosomatici, delle cause, delle parti del corpo interessate e, soprattutto, dei possibili rimedi per questi disturbi. Vediamo quindi di cosa si tratta!

Che cosa sono i dolori psicosomatici?

Quando parliamo dei dolori psicosomatici, ci riferiamo ad un disturbo del nostro organismo che riflette direttamente ciò che sta accadendo alla nostra psiche. In parole più semplici si tratta di un disturbo che si presenta quando il nostro corpo vuole manifestare la presenza di un disturbo psicologico.

Di solito questi dolori sono presenti quando ci troviamo in uno stato particolarmente ansioso, oppure quando dobbiamo affrontare situazioni stressanti che ci danno diversi pensieri, minando la nostra serenità e, a questo punto, anche la nostra salute.

In quali parti del corpo si manifestano i dolori psicosomatici?

Non ci sono aree specifiche del nostro organismo che vengono colpite dai dolori psicosomatici. Questo disturbo può infatti interessare qualsiasi parte del nostro corpo.

Tra i dolori psicosomatici più frequenti, possiamo ricordare soprattutto quelli citati in seguito:

  • L’aritmia;
  • Una colite spastica psicosomatica;
  • L’ulcera peptica;
  • I dolori mestruali;
  • L’asma bronchiale;
  • Il mal di testa;
  • Il torcicollo;
  • La sindrome iperventilatoria;
  • La gastrite psicosomatica;
  • La tachicardia;
  • L’impotenza;
  • L’anorgasmia;
  • L’eiaculazione precoce;
  • L’orticaria;
  • La psoriasi;
  • I crampi muscolari;
  • L’artrite;
  • L’ipertensione essenziale;
  • La dermatite psicosomatica;
  • La sudorazione profusa;
  • La stanchezza cronica.

In pratica, i dolori psicosomatici possono interessare tutti gli apparati che costituiscono il nostro organismo, dall’apparato cardiocircolatorio, a quello muscoloscheletrico, all’apparato respiratorio, gastrointestinale, urogenitale, tegumentario e via dicendo.

Generalmente questi dolori psicosomatici riflettono la presenza di altri disturbi psicologici che non sono visibili dall’esterno e che spesso necessitano l’intervento di uno specialista. Vediamo più avanti cosa dobbiamo fare in questi casi.

Cosa dobbiamo fare per porre rimedio ai dolori psicosomatici?

Così come accade per qualsiasi altra condizione che interessa il nostro corpo, anche nel caso del dolore psicosomatico sarebbe opportuno rivolgersi al medico.

Sarà il medico a consigliarti di integrare le tue cure con una terapia psicologica qualora lo ritenesse necessario, soprattutto quando questi dolori si manifestano in modo frequente ed insistente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons