Loading...

Doxiciclina: cos’è e quando si usa

doxiciclinaAvete mai sentito parlare di doxiciclina? Che cos’è? Quando viene prescritto questo farmaco? Quali sono gli effetti collaterali? Qual è il dosaggio consigliato?

Oggi andremo a parlare di un antibiotico molto comune, soprattutto nel caso di processi infiammatori di natura batterica. Cercheremo di fornirvi un quadro completo per capire bene di cosa si tratta e quando viene prescritto.

Che cos’è la doxiciclina?

In commercio la doxiciclina è conosciuta anche con il nome ”Bassado” e si tratta di un antibiotico ad ampio spettro. Lo si può assumere sotto forma di compresse, gel per lesioni parodontali e capsule.

La doxiciclina fa parte della classe delle tetracicline ed il suo meccanismo d’azione più importante le permette di entrare in un canale proteico che si trova nel citoplasma dei batteri in modo da legarsi alla sua subunità ribosomiale, impedendo alla catena peptidica di allungarsi.

Questa sua caratteristica, che le da modo di contrastare la proliferazione batterica, fa sì che tale antibiotico abbia trovato largo utilizzo per il trattamento di diverse patologie, ma parleremo di questo in seguito.

Quando viene prescritto questo farmaco?

Come abbiamo accennato, lo spettro d’azione della doxiciclina ha fatto sì che il suo utilizzo come antibiotico si diffondesse per il trattamento di tante patologie di natura batterica.

Di solito il medico ritiene necessario prescrivere questo antibiotico quando si manifestano i sintomi principali delle seguenti malattie:

  • Infezioni otorinolaringoiatriche;
  • Infezioni dell’apparato genitale ed urinario;
  • Brufoli rossastri o foruncoli causati dalla rosacea;
  • Infezioni a carico dell’apparato respiratorio;
  • Infezioni del tessuto cutaneo;
  • Infezioni gastrointestinali;
  • Periodontite aggressiva e cronica;
  • Infezioni ginecologiche;
  • Infezioni dei tessuti molli.

Il corretto funzionamento di questo antibiotico potrebbe essere influenzato in modo negativo soprattutto se si assumono i seguenti farmaci e alimenti:

  • Il latte e i suoi derivati;
  • Farmaci antiacidi;
  • Prodotti che contengono sali di ferro;
  • Prodotti che contengono bismuto e zinco.

Quali sono gli effetti collaterali?

Come tutti i farmaci in ambito medico, anche la doxiciclina può avere degli effetti collaterali. Tra i più frequenti abbiamo sicuramente le reazioni allergiche che possono manifestarsi con i seguenti caratteri:

  • Ipotensione;
  • Pericardite;
  • Dispnea;
  • Anafilassi;
  • Reazione da siero;
  • Angioedema;
  • Tachicardia;
  • Edema periferico.

Oltre alle reazioni allergiche possono presentarsi altri effetti collaterali. Per questo vi consigliamo di rivolgervi a un medico qualora si verificassero dei peggioramenti piuttosto che dei miglioramenti.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons