Loading...

Droga dello stupro: cos’è e come funziona

droga stuproLa droga da stupro non è un solo tipo di droga, esistono più sostanze in grado di agire sullo stato di coscienza della persona e di renderla facile preda dei più disparati abusi.

I malintenzionati che conoscono le droghe dello stupro utilizzano sostanze  psicoattive che hanno effetto di:

  • Farmaci sedativi;
  • Farmaci dissociativi;
  • Farmaci che causano amnesia;
  • Farmaci ipnotici.

Ricordiamo immediatamente che l’utilizzo di queste droghe a fini di violenza è punibile per legge e rappresenta un reato molto grave. Se conoscete qualcuno che utilizza queste droghe a fini criminali o se avete subìto violenza: denunciate!

Come funziona?

Questi farmaci possono essere somministrati alla persona dai malintenzionati anche senza che questa se ne accorga. Le droghe possono essere inserite in cibi e bevande, ma non bisogna mai dimenticare che anche solo somministrare ad una persona farmaci senza consenso rappresenta un reato grave.

Abusare poi dello stato di incoscienza del soggetto è una forte aggravante che porta anche alla reclusione fino a dieci anni. Le sostanze contenute nelle droghe dello stupro sono:

  • GHB;
  • MDA;
  • Benzodiazepine (soprattutto rohypnol).

Questi medicinali e droghe nelle giuste dosi riescono a rendere la persona incosciente e a renderla totalmente indifesa nel caso di violenza.

Gli effetti delle varie droghe

Il GHB ha effetti simili a quelli dell’abuso di alcolici, la vittima non ha più giudizio e può essere facilmente manipolata.

L’MDA agisce sullo stato di coscienza della vittima e le benzodiazepine hanno per natura proprietà sedative ed amnesiche. Se c’è il sospetto che alla vittima sia stata somministrata una droga dello stupro, le indagini provvedono subito ad effettuare delle analisi del sangue.

Le analisi riusciranno a rilevare la presenza di droghe o farmaci all’interno del sangue e a confermare l’utilizzo di droghe a fini di violenza sessuale. Se pensate di aver ingerito inconsapevolmente strane sostanze e non ricordate cosa vi sia successo, chiedete aiuto ad un medico e denunciate la violenza se vi rendete conto di averne subìte.

Non lasciate mai andare, non evitate di denunciare per timore o vergogna. Chi utilizza droghe dello stupro ai fini di violenza va punito con la detenzione, non lasciate in libertà questi criminali. Potete farcela a vincere la battaglia!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons