Loading...

Edemi: come prevenirli? La guida completa

L’edema come molti sapranno, non è altro che un eccesso di liquidi tra le nostre cellule, ma spieghiamoci subito meglio per rendere la cosa più chiara.

Ci insegnano sin da bambini che la percentuale di acqua che compone il nostro corpo è piuttosto alta, e la maggior parte di essa sti trova all’interno delle cellule.

Una piccola parte invece, o comunque una quantità nettamente inferiore, si trova negli spazi tra le cellule, i cosiddetti spazi interstiziali.

Quando per qualche malfunzionamento il liquido interstiziale risulta eccedente si forma l’edema, che si manifesta in primo luogo con gonfiore, e delle volte anche formazione di tumefazioni e lividi.

Ne risultano particolarmente interessati gli arti inferiori, i più colpiti dal problema.

Cosa possiamo fare?

Ci sono diversi accorgimenti che possiamo adottare e comportamenti che possiamo evitare per prevenire la formazione di questi gonfiori in particolar modo se facciamo rifermento alla loro comparsa sulle gambe.

Evitiamo di restare in piedi per lungo tempo nella stessa posizione senza muoverci, questo infatti ostacola la circolazione. Si pensi al lavoro che la gravità applica anche al nostro corpo, ostacolando così lo scambio sistema periferico e sistema centrale.

Una buona circolazione sanguigna è fondamentale per evitare il ristagno dei liquidi in eccesso, causa degli edemi. Una dieta sana, povera di grassi, ricca invece di fibre vegetali, quindi frutta e verdura come di acqua, aiuta nella prevenzione.

Meglio se affiancata da uno stile di vita sano. Comportamenti inadeguati come abuso di alcol e diete eccessivamente ipocaloriche possono favorire al contrario la loro formazione.

Edema, campanello d’allarme per la presenza di altre patologie

Queste sono regole generali che rispondono essenzialmente al buon senso a seguire comportamenti sani che ognuno di noi ben conosce.

Va precisato che l’edema, laddove non causato da traumi locali, può essere dovuto a cause di natura patologica, va in quel caso compresa la causa reale del problema, in quanto una cura definitiva si può avere solo se ne viene individuata la causa originaria.

Qualora doveste notare degli edemi sulla vostra persona non è necessario allarmarsi eccessivamente, ma se la sua presenza dovesse perdurare, consultate il medico che vi indicherà la strada migliore da seguire per comprenderne la causa ed eliminarla.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons