Loading...

Eroina: quanto rimane nelle urine?

eroinaL’eroina è una delle droghe più terribili: sviluppa in pochissime assunzioni una forte dipendenza, anche se, al contrario di quello che si potrebbe sembrare, non rimane poi a lungo nel nostro corpo.

Per questo motivo in genere è molto difficile controllare i tossicodipendenti semplicemente ricorrendo a quello che è il test dell’urina dell’eroina.

Si tratta di test che possono essere utilizzati sia dal datore di lavoro, sia (più di frequente) dai SERT per stabilire l’assunzione della sostanza oppure per stabilire se il percorso di recupero assegnato sta sortendo gli effetti desiderati.

Ma quanto rimane nelle urine l’eroina? Vediamolo insieme.

La sostanza che rimane meno

La cosa curiosa è che una sostanza in grado di stabilire una dipendenza così forte scompare poi dal nostro corpo davvero in poche ore.

I metaboliti dell’eroina più resistenti infatti sono rilevabili al massimo dopo 4–5 giorni dall’ultima assunzione, anche se nella maggioranza dei casi, soprattutto nei casi dei soggetti che non sono tossicodipendenti di lungo corso, è difficile rilevare l’uso anche dopo le 48 ore.

Dipende anche dalla quantità

Chi è consumatore abituale tende a risultare positivo al test delle urine contro l’eroina per più ore rispetto a chi invece è un consumatore abituale oppure ha appena cominciato.

Non ci sono dunque durate standard “di sicurezza” dei test, che devono essere considerati dunque poco attendibili già dopo le prime 48 ore.

Negativo non vuol dire pulito

L’estrema inattendibilità del test dopo i primi 2 giorni rende il test delle urine particolarmente inutile quando si tratta di voler individuare un potenziale uso di eroina.

Nel caso in cui si volesse infatti andare a testare quello che è l’uso nel tempo di eroina, si farebbe sicuramente meglio a ricorrere al test del capello, test che è più attendibile e che fornisce uno storico molto accurato degli ultimi mesi (a patto che i capelli siano lunghi a sufficienza).

Ci possono essere falsi positivi?

No, il test per l’eroina delle urine non può fornire falsi positivi. Nel caso in cui risulti positivo, il risultato è legalmente vincolante e sia il datore di lavoro, sia il SERT potrebbero prendere provvedimenti a seguito di anche un solo test positivo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons