Loading...

Fame chimica: perché viene dopo aver fumato marijuana?

fame chimicaLa fame chimica è un effetto che compare in seguito al consumo di marijuana: spesso accade che si venga sopraffatti da una forte sensazione di fame piuttosto impellente. Molti pensano che consumare cibo durante un attacco di fame chimica non faccia ingrassare, ma non è assolutamente così.

Quando il corpo ha molta fame e ha molto bisogno di assumere cibo, infatti, le calorie che esso conserva sono molte di più rispetto a quando si mangia regolarmente. Non bisogna mai pensare che le droghe non influiscano sul nostro organismo e men che meno credere che gli attacchi di fame chimica non portino ad ingrassare.

Fame chimica: perché arriva?

Le droghe hanno effetti molto negativi sull’organismo che scombussolano i normali meccanismi corporei. La fame chimica è uno di questi effetti collaterali e non è affatto dovuto alla suggestione, ma rappresenta un vero e proprio bisogno reale che deve essere soddisfatto.

Le ricerche hanno capito che il principio attivo della cannabis influenza il bulbo olfattivo e acuisce la sensibilità agli odori. Questa sensibilità porta a sentire gli odori come appetitosi e aumenta ovviamente il senso di fame. È per questo motivo che la marijuana, sotto stretto controllo medico e sotto prescrizione, viene consigliata a chi soffre di patologie che abbassano il senso di fame o a chi sostiene terapie che inibiscono l’appetito.

Cosa fare per non ingrassare?

Per evitare i fastidi dovuti alla fame chimica, bisognerebbe evitare di assumere droghe e fumare marijuana. In generale però il consiglio è di bere molta acqua, che riempie lo stomaco e allevia il senso della fame. Cercate di non mangiare tutto quello che vi capita a tiro e di consumare frutta e verdura. Nel caso il vostro corpo abbia proprio bisogno di carboidrati, mangiate fette biscottate con marmellata.

Frutta e verdura almeno, sono ricche di vitamine, minerali e fibre nonché acqua. Durante gli attacchi di fame possono aiutare a non ingrassare e a placare quel senso di buco allo stomaco.

Cercate anche di distrarre il cervello facendo attività impegnative, come: pulire, camminare, riordinare gli oggetti. In questo modo l’effetto della cannabis passerà e il cervello dimenticherà di avere così tanta fame.

Comunque sia, sconsigliamo di fumare cannabis abitualmente, i danni a lungo termine sono certi e provati da molte ricerche mediche: i cambiamenti del vostro corpo sono ovvi e sotto gli occhi di tutti e la fame chimica è soltanto uno dei più evidenti.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons