Loading...

Flemmone: cos’è, come riconoscerlo, come curarlo

flemmoneIl Flemmone è una condizione molto simile ai più comuni ascessi. Ma di cosa si tratta esattamente? Che cosa sono i flemmoni? Quali sono le aree più frequentemente colpite dai flemmoni? Quali sono le cause dei flemmoni? Cosa bisogna fare in questi casi?

Oggi ti forniremo una breve guida sui flemmoni, così da spiegarti in modo chiaro e diretto di che cosa si tratta, da che cosa sono causati, come si curano e via dicendo.

Che cosa sono i flemmoni? Da cosa sono causati?

Come abbiamo detto, il flemmone è molto simile all’ascesso ma, allo stesso tempo, si tratta di due condizioni completamente diverse. Prima di tutto, l’ascesso è circoscritto, facile da individuare, cosa che, invece, non accade nel caso del flemmone.

Si tratta sempre di un processo infiammatorio, che colpisce prevalentemente i tessuti molli e che è caratterizzato dalla dispersione di pus ma tende ad estendersi ai tessuti circostanti, rendendoci impossibile isolarlo.

Intervenire sul flemmone in modo tempestivo è di fondamentale importanza per evitare eventuali complicazioni in quanto, di solito, ha delle cause di natura patologica.

Infatti, anche se alla base del flemmone c’è un sistema immunitario piuttosto debole, tra le cause più comuni di questa situazione ricordiamo soprattutto le seguenti malattie:

  • La presenza di un tumore;
  • Il diabete;
  • Il patereccio;
  • L’appendicite;
  • La tubercolosi;
  • La diverticolite;
  • La tonsillite;
  • La presenza di uno stato infettivo causato a sua volta da alcuni batteri, come lo streptococco e lo stafilococco.

Quali sono i sintomi del flemmone?

La sintomatologia del flemmone comprende generalmente i seguenti punti:

  • Una sensazione di calore nell’area di interesse;
  • Dolore;
  • Edema;
  • Tumefazione non delimitata;
  • Arrossamento.

Inoltre è bene ricordare quali sono le parti del corpo in cui il flemmone si forma più frequentemente, ossia: parti del viso, il collo, ma soprattutto gli arti superiori.

Come dobbiamo comportarci in caso di flemmone?

Così come accade per tutte le altre condizioni patologiche, che siano gravi oppure no, nel caso in cui ci accorgiamo di avere un flemmone sarebbe opportuno contattare il proprio medico di famiglia.

Generalmente il medico fa un drenaggio per eliminare il pus che si trova nel flemmone e probabilmente ti prescriverà una cura antibiotica per eliminare qualsiasi traccia batterica.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons