Loading...

Forame Ovale Pervio: sintomi, diagnosi e terapia

forameIl forame ovale pervio è una malformazione del cuore, che consiste in un’apertura anomale nel setto che separa l’atrio destro da quello sinistro. Potrebbe essere anche grave in alcuni casi, ma moltissimi tra quelli che soffrono vivono una vita normale, anche a livello sportivo, senza mai incontrare nella loro vita nessuno dei sintomi tipici collegati a questa patologia.

Di cosa si tratta?

I medici lo chiamano difetto interastrale del cuore, e vuol dire che il setto, ovvero il muro di separazione tra i due atri, ha un’apertura che non dovrebbe esserci. Il problema avviene perché i setti, a saldarsi, sono in realtà due, e un non perfetto allineamento di questi può causare l’apertura di una cavità che poi da luogo al forame ovale pervio.

Un problema estremamente comune

Quello del forame ovale pervio è un problema estremamente comune, che colpisce circa il 20% delle persone adulte (tra 1 su 4 e 1 su 5). Si tratta comunque di un dato da prendere con le molle, dato che siccome il FOP spesso non da luogo a nessun sintomo visibile, potrebbero essere addirittura di più i soggetti colpiti da questo tipo di patologia.

I segni e i sintomi

Nella maggioranza dei casi i soggetti coinvolti non presentano alcun tipo di problematica. In altri casi invece il FOP può dare luogo ad altre patologie a carico del cuore, come difetti delle valvole cardiache e aritmie.

Le possibili complicazioni

Esistono anche possibili complicazioni che sono in genere ricondotte alla presenza di FOP:

  • Emicrania con aura;
  • Coaguli sanguigni;
  • Ictus;
  • Ipossia, ovvero ossigenazione sanguigna non sufficiente;
  • Valvulopatie;
  • Ipertensione polmonare, con scarsa irrorazione sanguigna dei nostri polmoni.

Come si interviene?

Per curare il FOP si deve intervenire chirurgicamente:

  • E’ possibile chiudere con cateterismo cardiaco, ovvero con una procedura che inserisce un piccolo ombrellino, che riesce a coprire completamente la parte dei due setti che rimane aperta.
  • Si può intervenire chirurgicamente, con un intervento a cuore aperto, per la sutura dello spazio rimasto aperto

Si tratta di pratiche estremamente invasive, che per questo motivo vengono in genere relegate a quei casi in cui le problematiche causate dal FOP possano addirittura mettere a repentaglio la vita del paziente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons