Loading...

Fungo Reishi: fa bene alla salute?

Abbiamo già parlato in precedenza di come questo fungo abbia delle proprietà miracolose sul nostro organismo. Esso dispone di numerosi principi attivi dalle notevoli caratteristiche in grado di apportare molti benefici alla salute umana.

Questo “elisir di lunga vita” è da sempre studiato e considerato nella cultura orientale, soprattutto in quella cinese, dove viene utilizzato per curare ogni sorta di disfunzione fisica o mentale e malattia.

È conosciuto in Oriente da oltre 3000 anni ed è utilizzato nella medicina tradizionale per la quale è sinonimo di salute e longevità. L’alto numero di tannini ed il suo sapore amaro rendono questo fungo di scarso interesse culinario; motivo per cui viene sempre utilizzato come ingrediente delle tisane o come integratore in polvere.

Principi attivi

I principi attivi di questo fungo utilizzato da secoli nella medicina orientale, sono più di 150 ed è per questo che sono attribuite al Reishi importanti funzioni, ognuna collegata a specifiche sostanze in esso contenute.

È composto da polisaccaridi, proteine e peptidi, acido oleico, istamina ed amminoacidi essenziali. Sono presenti, inoltre, minerali quali il ferro, zinco, rame, manganese, magnesio, potassio, calcio e germanio, minerale molto importante per gli effetti benefici del fungo.

È anche ricco di vitamine, come la vitamina B, glucosio, mannosio e adenosina. Il fungo Reishi può essere considerato un alimento adattogeno, in quanto aiuta il corpo a superare situazioni e periodi caratterizzati da sforzi sia mentali che fisici, riequilibrando l’organismo.

Fungo Reishi e salute: quando deve essere preso

Questo integratore alimentare da ottimi effetti di bilanciamento e supporto al benessere: soprattutto se sorgono problemi legati all’insonnia e alla stanchezza, se si hanno problemi cardiocircolatori come aritmia, palpitazioni, oppure per le intolleranze alimentari.

Anche nei casi di problemi broncopolmonari, come asma, tracheite o bronchite cronica, il Reishi può essere valido come aiuto nella terapia. Nell’antichità era noto per la sua attività di benessere gastro-intestinale, contrastando fenomeni come stipsi o epatiti.

Come si è già detto, il fungo è un valido supporto per il sistema immunitario: è in grado di stimolare le cellule del sistema immunitario contro le infezioni sia virali che batteriche. Tiene sotto controllo i livelli di colesterolo e della pressione sanguigna. Il Reishi contribuisce a mantenere in buono stato la salute del cuore mantenendo un’adeguata fluidità del sangue.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons