Loading...

Gonartrosi: sintomi, cause e terapia

ginocchio artrosiLa gonartrosi altro non è che un’artrosi a carico dell’articolazione del ginocchio. Si tratta di un problema piuttosto fastidioso, che rende il movimento dell’articolazione difficile e che può causare dolore anche a riposo.

Vediamo insieme di cosa si tratta, quali sono le cause e quali sono le potenziali cure.

Malattia cronica e progressiva

La gonartosi è una malattia degenerativa: questo vuol dire che va avanti nel tempo, è cronica (quindi praticamente impossibile da curare per sempre) e che peggiora con il tempo.

Si può combattere, limitando le manifestazioni e il dolore, ma questo non vuol dire che l’artrosi smetterà di procedere o che comincerà, comunque, a recedere.

Le cause della gonartrosi

Le cause della gonartrosi sono piuttosto tipiche, soprattutto tra gli sportivi:

  • Postura errata: si tratta di qualcosa che può essere corretto con una certa facilità quando il soggetto è giovane, ma che sarà difficile da correggere dopo che i problemi di gonoartite si saranno già presentati.
  • Traumi: un trauma al ginocchio, anche se molto risalente nel tempo, può dare il via ad una artrosi del ginocchio.
  • Acidosi prolungata: gli stati di acidosi prolungata possono essere collegati all’insorgenza di artrosi di vario genere, compresa quella del ginocchio.
  • Infezioni causate da funghi come la Candida Albicans.

Come si cura l’artrosi al ginocchio?

L’artrosi al ginocchio è purtroppo una malattia cronica e degenerativa, che non vede la possibilità di utilizzare cure di tipo permanente. Possiamo però combattere i sintomi dell’artrosi molto efficacemente, facendo il ricorso a:

  • Antidolorifici specifici, per i momenti di dolore acuto;
  • Iniezioni e applicazioni topiche di acido ialuronico: si tratta di una sostanza che garantisce l’elasticità dei tessuti e che quindi può dare una grossa mano anche in presenza di dolori articolari come quelli della gonartrosi;
  • Corticosteroidi: sono utilizzati non solo per ridurre l’infiammazione, ma anche per arrestare l’avanzamento della patologia. Bisogna però sottolineare in questo caso che possono portare, al tempo stesso, alla cristallizzazione della cartilagine, evento che renderebbe molto più preoccupante il quadro clinico del soggetto.

Rivolgersi ad un buon fisioterapista

Anche la fisioterapia, soprattutto se atta a correggere la postura, può dare una grossa mano nel caso in cui si fosse colpiti da gonartrosi. Consultare un buon fisioterapista, che abbia una buona conoscenza della patologia, può essere di grande aiuto verso la soluzione del problema.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons