Loading...

Granulociti Neutrofili Alti o Bassi: cosa significa e cosa fare?

neutrocitiI neutrofili, detti anche granulociti, sono una tipologia di globuli bianchi, la più numerosa, la cui percentuale viene misurata praticamente da ogni esame del sangue, anche non specifico.

Si tratta di una tipologia di globuli bianchi che deve essere presente in percentuali certe e che, in caso di valori troppo bassi o troppo alti, possono essere indice di patologie pregresse o in corso.

Quali sono i valori normali?

I valori normali sono identici per uomo e donna, essendo calcolati in percentuale:

  • Valori normali sono considerati tra il 40% e il 75% del totale, ovvero circa 1800–7000 come valore assoluto rispetto al numero di leucociti.

Cosa vogliono dire i valori alti?

I valori eccessivamente alti dei neutrofili possono essere segno di:

  • artrite remautoide
  • emorragie in corso
  • gotta
  • gravidanza
  • infezioni acute, come appendicite
  • infarto
  • leucemia
  • neoplasie di tipo maligno
  • utilizzo di farmaci a base di cortisone per periodi prolungati
  • ustioni
  • vaccinazioni anti-virali

Si tratta di uno spettro piuttosto ampio di possibilità, che deve essere necessariamente valutato dal nostro medico curante prima di procedere con gli accertamenti del caso.

Valori troppo bassi

I valori inferiori al 40% di neutrofili o granulociti possono invece dipendere da:

  • Anemia, di qualunque forma;
  • Danni a carico del sistema epatico;
  • Epatiti A, B e C croniche;
  • Influenza;
  • Lupus;
  • Malaria;
  • Morbillo;
  • Orecchioni;
  • Rosolia;
  • Salmonellosi;
  • Tifo;
  • Intossicazioni da materiali quali piombo, materiali da terapia radiante, benzolo.

Anche in questo caso lo spettro di patologie è così ampio da dover essere valutato necessariamente dal medico che, dopo aver valutato con attenzione la situazione, dovrà necessariamente intraprendere il percorso diagnostico dettato dalla conoscenza scientifica.

Ci si può curare da soli?

No. Bisogna necessariamente individuare prima quale sia la causa dei valori al di fuori della forbice di normalità e poi intraprendere una cura tesa ad eliminare le cause stesse e non solo a riportare i valori entro la normalità.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons