Loading...

Il fritto fa davvero male?

frittoLa frittura è una di quelle tecniche culinarie contro le quali ci hanno messo in guardia, sin da bambini.

Il fritto è stato sempre vissuto come una sorta di vizio dannoso, un po’ come le sigarette o l’alcol. Ma stanno davvero così le cose? Oppure siamo davanti alle ennesime esagerazioni che riguardano il cibo che portiamo in tavola?

Vediamo insieme se il fritto fa davvero male, oppure se si tratta di una sorta di leggenda metropolitana che è stata amplificata nel corso degli anni senza alcun tipo di solida base scientifica.

Il problema delle calorie

Il primo problema che ci viene posto davanti, quando parliamo di alimenti fritti, è sicuramente quello delle calorie. Gli alimenti fritti sono sicuramente più calorici delle loro controparti al forno o bollite, oppure cotte in padella. Questo perché gli alimenti finiscono per trattenere parte dell’olio di cottura, facendo schizzare in alto il conto delle calorie.

Chi vuole mantenersi in forma, farebbe sicuramente bene a non esagerare per quanto riguarda il fritto: le calorie sono tante, molte di più di quelle dei cibi cotti al forno o in padella senza condimento.

Anche il conto dei grassi è sicuramente sbilanciato: gli alimenti cotti in frittura sono sicuramente più grassi e dunque problematici sia per chi sta cercando di dimagrire, sia per chi vuole consumare una dieta equilibrata.

Occhio a non bruciare l’olio

L’olio di cottura non andrebbe mai riutilizzato e comunque mai portato al punto di fumo. Gli alimenti che vengono infatti cotti in olio bruciato diventano cancerogeni, e dunque molto pericolosi per la nostra salute. L’olio andrebbe cambiato ad ogni frittura, per evitare questo tipo di problemi.

Potrebbe fare comunque bene, più del bollito

Una recentissima ricerca di matrice spagnola ha evidenziato come ad esempio le verdure fritte tendano a conservare i loro nutrienti meglio che nelle loro versioni bollite. Non tutto il male, verrebbe da dire, vien per nuocere.

Certo, questo non vuol dire assolutamente che il modo migliore per consumare le verdure sia la frittura, quindi occhio comunque al consumo di fritti.

Meglio sempre e comunque le verdure fresche, rispetto a quelle fritte.

In conclusione possiamo dire che il fritto non è sicuramente il miglior modo per cucinare le proprie pietanze. Fa male, anche se consumarlo di tanto in tanto sicuramente non vi causerà grossi problemi di salute.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons