Loading...

Integratori vitaminici: come possono aiutarci a star bene

Come sappiamo, le vitamine sono fondamentali per il corretto funzionamento del nostro metabolismo e affinché il nostro organismo risulti perfettamente efficiente è buona regola introdurle attraverso un regime alimentare vario e bilanciato.

Attenzione però a non abusare, perchè se un basso livello vitaminico può portare ad avitaminosi o ipovitaminosi, un’alta concentrazione di essi nell’organismo può portare una ipervitaminosi e risultare addirittura nocivo.

Trattiamole meglio da vicino

Le vitamine, come abbiamo già detto, sono sostanze organiche che possiamo introdurre per mezzo del cibo.

Spesso pensiamo a loro associandole a frutta e verdura, ma sbagliamo nel credere che siano relegate al solo mondo vegetale.

  • La vitamina A oltre ad essere presente negli spinaci, nei pomodori, nelle rape, è presente anche nelle uova e nelle frattaglie come il fegato;
  • La vitamina E, oltre che nei legumi e nella verdura a foglia verde, è presente anche nel pesce;
  • Le vitamine del gruppo B sono presenti nelle carni oltre che nei legumi, nelle patate, nella soia, nel latte, nelle verdure, nelle uova e in tanti altri alimenti.

Come abbiamo visto esistono svariati gruppi vitaminici ed ognuno di essi svolge una funzione ben precisa.

Questi gruppi tuttavia si possono classificare in due grandi categorie in base alla modalità in cui le vitamine vengono assimilate:

  • Vitamine idrosolubili cioè quelle che si sciolgono nell’acqua (ai quali appartengono la vitamina C e quelle del gruppo B);
  • Vitamine liposolubili quelle che invece si sciolgono nei grassi (come le vitamine E, A, D e K).

Quando realmente c’è bisogno di integrarle?

L’integrazione di vitamine è importante quando:

  • Non riusciamo ad integrare un giusto apporto vitaminico con l’alimentazione;
  • In caso di malattie che ne aumentano la carenza o un malassorbimento;
  • Quando ci serve aumentare il fabbisogno;
  • Per migliorare le prestazioni del nostro organismo.

In tutti questi casi, possiamo ricorrere agli integratori.

Gli integratori, pur essendo, secondo le normative vigenti, considerati come prodotti alimentari, e non quindi come farmaci, andrebbero comunque trattati con attenzione.

Quindi per assumere un buon integratore, dalla azione mirata bisogna chiedere prima un parere medico.

Una volta ottenuto il via libera, un integratore è di fatto un ottimo componente della dieta quotidiana.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons